Corinthians e Boca all’ultimo respiro

Paulinho

Paulinho match-winner

Hanno dovuto attendere 88 lunghissimi minuti i tifosi del Corinthians per poter esplodere di gioia tra le mura amiche dello stadio Municipal. A San Paolo, in quel momento, Paulinho siglava di testa il gol-qualificazione che spezzava i sogni del Vasco da Gama di proseguire l’avventura nella coppa Libertadores 2012. Nel ritorno dei quarti di finale, si aspettavano fuochi di artificio tra le due brasiliane e invece nel primo tempo poche emozioni. Per il Vasco di Cristovao Borges da segnalare due punizioni di Juninho (una respinta da Cassio e una fuori dallo specchio della porta); per i padroni di casa guidati in panchina da Tite, le chances più pericolose sono capitate a Emerson Sheik (girata di destro dall’area piccola finita al lato con Fernando Prass immobile) e Paulinho (incornata che costringe il numero uno ospite ad una strepitosa parata plastica).
Molto più emozionante la ripresa che comincia con due clamorose opportunità per il Vasco. Nella prima Alessandro ‘serve’ palla a Diego Souza che percorre metà campo con la palla al piede, arrivato a tu per tu con Cassio spedisce fuori di poco; nella seconda Nilton colpisce la traversa sugli sviluppi di un corner. Il Corinthians pareggia il numero dei legni colpiti con Emerson Sheik che con un destro al volo costringe Prass alla deviazione sul suo palo. Quando mancavano solo due minuti più recupero ai tempi supplementari (il risultato era di 0-0, come a Rio de Janeiro una settimana fa), Paulinho ‘corregge’ la mira rispetto al colpo di testa effettuato nei primi 45′, riuscendo stavolta a superare l’estremo difensore avversario sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Terzo gol in Libertadores per il centrocampista di Tite, semifinali per il Corinthians (dopo 12 anni) nel tripudio del Paulo Machado de Carvalho.

Se a San Paolo al termine dei regolamentari mancavano 120 secondi, a Rio de Janeiro erano già finiti e si stavano disputando i due minuti di recupero concessi dal fischietto cileno Osses. Allo stadio Olimpico Joao Havelange il parziale tra Fluminense e Boca Juniors era di uno a zero per i brasiliani che al 17′ avevano pareggiato il risultato di sette giorni fa a Buenos Aires, dove gli argentini avevano vinto di misura grazie a Mouche. Il gol dei padroni di casa porta la firma di Thiago Carleto, bravo a segnare su punizione dalla lunga distanza (primo centro in coppa per il difensore), con l’aiuto di una deviazione della barriera che ha messo fuori causa Orion. Quando i supplementari sembrano una certezza, c’è l’ennesimo tentativo dei ragazzi di Falcioni di acciuffare il pari che significa qualificazione alla semifinale. Il sempreverde Riquelme serve palla sulla destra a Rivero che, con un gran destro al volo in corsa, costringe Diego Cavalieri a una difficile deviazione della sfera: la palla finisce sul palo opposto, carambola nuovamente sull’ex portiere di Liverpool e Cesena, che smanaccia in direzione di Santiago Silva: zampata dell’ex viola che mette in rete. E’ l’uno a uno che ammutolisce tecnico, giocatori e pubblico di casa e fa esplodere di gioia i supporters del Boca giunti in Brasile. Gialloblu avanti e rossoverdi costretti a mettere da parte le ambizioni di proseguire il cammino in Libertadores.
Stasera si completerà il quadro delle semifinaliste con i match Universidad Chile-Libertad (vincente contro Boca) e Santos-Velez Sarsfield (vincente contro Corinthians). ECL AMERICA

Coppa Libertadores 2012 – Ritorno Quarti di finale

San Paolo, stadio Municipal Paulo Machado de Carvalho
CORINTHIANS-VASCO DA GAMA 1-0 (0-0)

Corinthians: Cassio, Fabio Santos, Chicao, Alessandro, Leandro Castan, Danilo, Alex, Paulinho, Ralf, Jorge Henrique (71′ Willian), Emerson Sheik (79′ Liedson). All. Tite
Vasco da Gama: Fernando Prass, Rodolfo, Thiago Feltri (50′ Felipe), Renato Silva, Fagner, Juninho, Diego Souza, Nilton, Romulo, Eder (70′ Carlos Alberto), Alecsandro. All. Cristovao Borges

Arbitro: Leandro Pedro Vuaden (Brasile)
Rete: Paulinho 88′
Ammoniti: Alessandro, Paulinho, Jorge Henrique, Emerson Sheik, Renato Silva, Juninho, Nilton, Eder.


Rio de Janeiro, stadio Olimpico Joao Havelange

FLUMINENSE-BOCA JUNIORS 1-1 (1-0)

Fluminense: Diego Cavalieri, Bruno Vieira, Gum, Thiago Carleto, Anderson, Edinho, Wagner (75′ Wellington Nem), Jean, Thiago Neves, Rafael Sobis (90′ Marcos Junior), Rafael Moura. All. Abel Braga
Boca Juniors: Orion, Roncaglia, Schiavi, Rodriguez, Insaurralde, Riquelme, Rivero, Erviti (93′ Carruzzo), Erbes (80′ Sanchez Mino), Cvitanich (67′ Mouche), Silva. All. Falcioni

Arbitro: Osses (Cile)
Reti: 17′ Thiago Carleto; 91′ Silva
Ammoniti: Jean, Orion, Mouche.

Il programma del ritorno dei quarti di finale

Giovedi 24/05/2012
Corinthians-Vasco da Gama 1-0
Fluminense-Boca Juniors 1-1

Venerdi 25/05/2012
Universidad Chile-Libertad (andata 1-1)
Santos-Velez Sarsfield (0-1)

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.