Inter, avanti a capo chino

Diego Milito (Inter-Hajduk 0-2)

Inter-Hajduk: serata no per Milito

A stento ma comunque avanti. E l’immagine di Diego Milito con una benda in testa che ha rischiato di diventare il simbolo di una clamorosa disfatta. L’Inter supera il Terzo turno preliminare di Europa League con una prestazione in cui da salvare c’è poco o nulla. Dopo il 3-0 dell’andata che (almeno così si credeva) aveva messo al sicuro la qualificazione ai playoffs, l’unico motivo di interesse e preoccupazione per i nerazzurri era la bontà del nuovo manto erboso di San Siro, il mix di erba artificiale e naturale che Evaristo Beccalossi aveva definito “perfetto per i rimbalzi, lento per i passaggi rasoterra”. Alla lentezza della superficie si è aggiunta quella dei giocatori di casa, alcuni appesantiti dalla preparazione altri semplicemente a disagio con schemi (si è ripartiti dal 4-3-2-1) e avversari. Risultato: l’Hajduk sblocca il risultato su rigore al 23′ (fallo di Samuel) e raddoppia al 58′ con Vukovic che sorprende Handanovic con una girata sotto l’incrocio più lontano. Le occasioni per segnare capitano anche all’Inter, con Coutinho e Guarin, ma per lunghi tratti è sembrato di rivedere la squadra incerta e confusa che era costata la panchina a Claudio Ranieri, con Zanetti costretto a portar palla per ovviare allo scarso movimento dei compagni. Bisogna dar tempo all’albero di natale di Stramaccioni di maturare, certo. Ma non sempre i nerazzurri verranno graziati dagli avversari, come Vukusic che fallisce la palla del possibile 3-0. Alla fine nessuna eliminazione ma solo una sconfitta casalinga, accompagnata da fischi e incidenti tra tifosi ospiti e locali. Il prossimo 23 agosto nell’andata dei playoffs servirà ai nerazzurri ben altra prestazione. ECL EUROPA

UEFA EUROPA LEAGUE 2012-13 – Ritorno Terzo turno preliminare / Milano, San Siro

INTER-HAJDUK SPALATO 0-2 (0-1)

Inter: Handanovic; Jonathan, Ranocchia, Samuel, Mbaye (55′ Nagatomo); Zanetti, Cambiasso, Guarin; Sneijder (84′ Silvestre), Coutinho (63′ Longo); Milito. Allenatore: Stramaccioni
Hajduk Spalato: Blazevic; Vrsajevic, Milic, Milovic, Jozinovic; Maloca (10′ Jonjic), Radosevic; Oremus, Vukovic (83′ Lustica), Andrijasevic (59′ Caktas); Vukusic. Allenatore: Krsticevic

Arbitro: Clement Turpin (Francia)
Reti: Vukusic 23′ rigore, Vukovic 58′
Ammoniti: Samuel; Radosevic, Vrajevic, Vukovic.

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.