Nilton Santos (1925-2013)

Pochi mesi dopo Djalma Santos e Gilmar il Brasile piange un altro campione del mondo '58: Nilton Santos, il più grande terzino sinistro di sempre

Nilton Santos (Botafogo)A 88 anni si è spento Nilton Santos. E’ il terzo campione del mondo 1958 scomparso quest’anno, dopo Gilmar e Djalma Santos. Fatale un’infezione polmonare, lo stesso problema che solo quattro mesi fa aveva portato alla morte Djalma Santos, al quale, soprattutto al di qua dell’Oceano, veniva sempre accostato, quasi in rima. Non solo per assonanza e per aver giocato insieme nella prima nazionale brasiliana campione del mondo, Nilton e Djalma Santos sono passati alla storia soprattutto per aver dato un’interpretazione nuova e originale al ruolo del terzino. Djalma a destra e Nilton a sinistra non erano marcatori aggiunti, erano i primi fluidificanti del calcio moderno.
IL MIGLIORE. Ma Nilton Santos non si è limitato ad essere il primo terzino d’attacco è stato il migliore. In un ruolo che nel tempo ha visto affermarsi campioni assoluti come Giacinto Facchetti, Antonio Cabrini, Paolo Maldini, Leo Junior, Roberto Carlos la Fifa nel 1998 ha scelto proprio Nilton Santos come miglior terzino sinistro di tutti i tempi, inserendolo in un XI ideale che vedeva come compagni: Yashin, Franz Beckenbauer, Bobby Moore, Cruyff, Platini, Di Stefano, Maradona, Pelè e i compagni del Botafogo Carlos Alberto e Garrincha. Basta sentire i nomi dei prescelti per capire la grandezza di Nilton Santos e quale sia il suo posto nella storia del calcio.
BOTAFOGO. Una carriera lunga 16 anni, tutti nel Botafogo. La sua unica squadra di club nel 2009 lo ha omaggiato con una statua all’ingresso dello splendido stadio Olimpico di Rio de Janeiro. Il Botafogo degli anni Cinquanta-Sessanta era una squadra formidabile, non a caso è l’unico club al mondo a poter vantare ben tre calciatori nell’undici ideale della Fifa. Una generazione d’oro. Non solo il fenomeno Garrincha (che nel 1953 si era presentato al primo allenamento facendo impazzire sulla fascia proprio Nilton Santos, che non aveva perso tempo a raccomandarne l’acquisto: “Uno così è meglio averlo in squadra che doverlo marcare”) ma anche altri grandi campioni che hanno fatto la storia della nazionale brasiliana come Didì, Amarildo e Zagallo.
MONDIALI. Quattro le partecipazioni ai Mondiali di Nilton Santos. Dopo aver contribuito nel 1949 a riportare la Coppa America in Brasile a 27 anni di distanza dall’ultimo trionfo, dalla panchina vede i compagni perdere la Coppa del Mondo 1950 al Maracana contro l’Uruguay di Schiaffino e Varela: paradossalmente gli venne preferito il più prudente Bigode, meno propenso alle scorribande offensive. Nel 1954 è tra i protagonisti della leggendaria Battaglia di Berna che vede la Grande Ungheria di Hidegkuti superare 4-2 il Brasile nei quarti – al termine di una partita che al 71′ vede l’espulsione proprio del mancino brasiliano e Bozsik, venuti alle mani dopo un contrasto di gioco. La rivincita arriverà con la doppia conquista del titolo nel 1958 in Svezia e nel 1962 in Cile. Trionfi che consacrano la classe di Nilton Santos a livello mondiale.
ENCICLOPEDIA. Giocatore completo, come un’Enciclopedia (che diventa così il suo soprannome). Nilton Santos effettua tutte le giocate come da manuale: ambidestro, ex attaccante dotato di grande corsa e per questo spostato in difesa dal tecnico Zeze Moreira, sa giocare con naturalezza in ogni zona del campo. Il 16 dicembre 1964 chiude la sua carriera da giocatore contro il Bahia, disputando l’ultima delle 718 partite con la maglia del Botafogo. Un club che si è prodigato per assicurargli il sostegno economico per le cure dell’Alzheimer, manifestatosi negli ultimi anni di vita. La modesta condizione economica non è mai stato il cruccio maggiore per Nilton Santos: “Ai giocatori di oggi non invidio i soldi ma la libertà che hanno di poter andare in attacco”. ECL AMERICA

Nilton Santos
Nato a Rio de Janeiro il 16 maggio 1925
Morto a Rio de Janeiro il 27 novembre 2013
Ruolo

Terzino sinistro
Squadra
Botafogo (1948-1964)
In Nazionale
Brasile (75 presenze, 3 gol)
Titoli
2 Coppe del Mondo (1958, 1962)
1 Coppa America (1949)
1 Giochi Panamericani (1952)
4 Campionati di Rio (1948, 1957, 1961, 1962)
2 Tornei Rio-San Paolo (1962, 1964)
3 Coppe Rio Branco (1950)
2 Coppe O’Higgins (1955, 1959, 1961)
2 Coppe Atlantiche (1956, 1960)
Premio FIFA – Miglior terzino sinistro di tutti i tempi (1999)
Statua Nilton Santos

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.