Uefa Champions League 2018-19: APOEL, è finita

La rete di Mickael Poté dopo appena 20′ sembrava il preludio ad una agevole rimonta contro il Suduva. L’uno a zero (bellissimo) del 33enne attaccante ex Nizza è invece rimasta l’unica rete del match giocato al Neo GSP di Nicosia; per la mira non precisa degli avanti di Bruno Baltazar e per le belle parate (provvidenziale quella al 56′) dell’estremo difensore ospite Kardum. E quindi l’APOEL è già stato eliminato dall’UEFA Champions League 2018-19. Nella gara di ritorno del girone preliminare i ciprioti dovevano ribaltare l’1-3 subito in Lituania la scorsa settimana (decisiva la magica tripletta di Rigino Cicilia), la vittoria di misura qualifica invece al secondo girone i ragazzi di Vladimir Cherubin che ora se la vedranno contro la Stella Rossa. Turno successivo messo agevolmente in cassaforte anche da Sheriff, Malmoe, Legia Varsavia, Astana e Ludogorets. Mancato d’un soffio dai New Saints che, dopo aver subito la ‘manita’ dallo Shkendija, tra le mura amiche sfiora l’impresa andando in rete quattro volte. Nelle sfide che si giocano tra sette giorni (retourn match tra il 31 luglio e il primo agosto) due sono affascinant e già di livello: Celtic-Rosenborg e PAOK-Basilea. Non si può parlare di calcio d’estate. LECHAMPIONS EUROPA