Playoff ipotecati per Dinamo Zagabria e BATE

Le vittorie esterne sull’Astana e sul Qarabag regalano a Dinamo Zagabria e BATE la quasi certezza della qualificazione ai Playoff dell’UEFA Champions League 2018-19. In Kazakhstan i croati di Bjelica hanno fatto loro il match con le reti (una per tempo) di Budimir e di Daniel Olmo Carvajal. A Baku invece ai bielorussi è bastato il bellissimo gol di testa in tuffo (preciso cross dalla destra di Signevich) dell’ex bomber di Dinamo Mosca e Minsk Stanislav Dragun.
Qualificazione in cassaforte anche per il Salisburgo che ha superato lo Shkendija per 3-0: alla Red Bulla Arena decisiva la doppietta di Munas Dabour (1-0 su rigore e raddoppio direttamente su chirurgico calcio di punizione) e il sigillo di Samassekou ancora dagli 11 metri.
Tre reti anche casalinghe anche per il PAOK che però sono servite per rimontare l’uno-due iniziale dello Spartak Mosca firmato Popov-Promes.
Rimonta solo sfiorata per lo Standard Liegi che al Maurice Dufrasne ‘riacciuffa’ l’Ajax di ten Hag (ancora in gol l’ex Milan Huntelaar) al 94′ con il penalty siglato dal neo-entrato Emond.
Vittoria interna ma solo di misura per il Benfica che a 20′ dalla fine ha piegato il Fenerbahce con Cervi. Niente da fare per Demirel sulla conclusione dell’argentino che prima passa in mezzo alle gambe dell’ex Juve Isla poi si insacca.
Gli altri quattro match (tra cui anche Celtic-AEK Atene) disputati sono terminati con altrettanti pareggi che lasciano apertissimo il discorso qualificazione per le pretendenti. La prossima settimana le sfide di ritorno. LECHAMPIONS EUROPA