CAF Champions League: Setif e Tunis di misura

Due vittorie casalinghe e due pareggi hanno caratterizzato l’andata dei quarti di finale della CAF Champions League 2018. Ma i giochi non restano aperti solo per gli 0-0 scaturiti in Horoya-Al Ahly e 1° de Agosto-TP Mazembe. I successi interni dell’ES Setif e dell’ES Tunis sono infatti stati solo di misura. Gli uomini allenati da Rachid Taoussi si sono imposti sul Wydad Casablanca grazie alla rete siglata dall’unico giocatore non algerino tra i padroni di casa, Isla Daoudi Diomande. Il 20 enne, acquistato dallo Zarzis, al 16′ ha infilato El Kharroubi sul passaggio dalla sinistra di Djahnit. La sua rimarrà l’unica rete allo Stade 8 mai 1945. All’Olympique de Rades come detto l’ES Tunis ha fatto suoi i primi 90′ del derby contro l’Etoile du Sahel. I padroni di casa impiegano appena 2′ per portarsi in vantaggio con il colpo di testa di Dhaouadi su cross di Chemmam. Gli ospiti ristabiliscono la parità alla mezz’ora con la bellissima combinazione tra Belarbi e Jemal: calcio di punizione del primo e sinistro vincente nell’area piccola del secondo a beffare Jridi sul suo palo. La sfida si risolve a 10′ dalla fine: protagonisti in ordine Brigui, Belaili, Derbaili e Krir. Il numero 8 di Ellili causa un calcio di punizione fermando con il braccio un cross dalla destra. Il calcio da fermo viene affidato a Belaili che serve il terzino destro autore del tiro forte ma centrale che l’estremo difensore ospite non trattiene. Il pubblico di Rades può esplodere. Tra venerdì e sabato le gare di ritorno. LECHAMPIONS AFRICA