In finale è sempre Bale

Uno, due, tre volte Bale. Gran partita del gallese che infila tre reti nella porta di Kwoun Suntae: la prima arriva al 44′ poi gli bastano due minuti, dal 53′ al 55′, per portarsi a casa pallone e finale. Giusto così: l’ex attaccante del Tottenham aveva portato il Real al Mondiale per club 2018, firmando il successo sul Liverpool nell’ultima finale di Champions, e da solo ha asfaltato il Kashima Antlers campione d’Asia.
La tripletta di Bale ha trasformato la seconda finale del Mondiale per club 2018 in un one man show, complici anche le indecisioni della difesa nipponica, che non chiude sull’ottimo assist di Marcelo che serve la palla dell’1-0 allo scadere del primo tempo. L’1-0 punisce il Kashima fin troppo. E dopo l’intervallo è evidente che i giapponesi hanno accusato il colpo. Al 53′ un pasticcio della retroguardia rossonera spiana la strada del gallese verso il raddoppio, mentre il 3-0 arriva grazie a una sventola dell’asso di Solari, che completa la tripletta nel migliore dei modi. Al  78′ Shoma infila Courtois e segna il gol consolazione. Finisce 3-1: Real Madrid in finale, dove incontrerà la rivelazione Al Ain. Altro tris in arrivo: stavolta si parla dei successi consecutivi dei blancos nel torneo, già vinto nel 2016 e 2017. LECHAMPIONS

Mondiale per Club 2018 – Semifinale / Abu Dhabi, Sheikh Zayed Sports City

KASHIMA ANTLERS-REAL MADRID 1-3

Kashima: Kwoun Sun-Tae, Nishi (56′ Koki Anzai), Yamamoto, Shoji, Jung Seung-Hyun, Endo (82′ Leandro), Leo Silva, Nagaki (46′ Uchida), Doi, Serginho, Abe. All. Oiwa
Real: Courtois, Sergio Ramos, Marcelo, Daniel Carvajal, Varane, Modric, Kroos, Lucas Vazquez (68′ Isco), Marcoss Llorente, Benzema, Bale (60′ Marco Asensio). All. Solari

Arbitro: Wilton Pereira Sampaio
Reti: 78′ Doi; 44′ 53′ 55′ Bale
Ammoniti: Yamamoto; Daniel Carvajal