Cedric Bakambu (Beijing Guoan) © 2019 LECHAMPIONS. All rights reserved.

AFC: prime gioie per Shandong e Beijing

Dopo due pari per 2 a 2 e altrettante doppiette di Graziano Pellé è finalmente arrivata la prima vittoria per lo Shandong Luneng. Serviva la terza giornata della fase a gironi di AFC Champions League 2019 dove i cinesi hanno battuto lo Johor Darul Ta’zim per 2-1. Solito centro dell’attaccante italiano (stavolta dal dischetto e fanno cinque) e prima rete per l’ex Manchester United Marouane Fellaini. Il centrocampista belga ha sbloccato il risultato alla mezz’ora con un bel colpo di testa da distanza ravvicinata a perfezionare il calcio d’angolo calciato da Hao Junmin. Prima del riposo, come detto, il penalty siglato dal bomber giramondo (Lecce, Crotone, Cesena, AZ, Parma, Sampdoria, Feyenoord,Southampton le maglie vestite prima di sbarcare in Asia): il numero uno ospite Farizal riesce solo a intuire. Nella ripresa i padroni di casa gestiscono il doppio vantaggio senza problemi ma un piccolo rilassamento provoca il gol della bandiera ospite. Bellissimo al 70′ il centro dei malesiani grazie a un sinistro chirurgico dai 25 metri di Muhamad Safawi su cui Wang Dalei nulla ha potuto. Nel gruppo E la squadra allenata da Li Xiaopeng sale a 5 punti, due in meno del Kashima Antlers ieri vittorioso per 3-2 in rimonta in casa del Gyeognam.
Tra le partite giocate ieri da segnalare anche la doppietta dell’ex Barcellona Xavi che ha permesso all’Al Sadd di pareggiare in Uzbekistan contro il Pakhtakor. Nel raggruppamento D, dopo tre turni, le squadre sono raccolte in soli 2 punti: comandano gli uzbeki a quota 5 davanti alla coppia formata da Al Sadd e Persepolis (4) e all’Al Ahli (3).
Chiudiamo col girone G dove il Beijing Gouan ha ottenuto una importante vittoria in Thailandia con il Buriram United. Mattatore della serata il bomber congolese Cedric Bakambu: tre gol per l’ex Villareal, due nel primo tempo, uno nel secondo, che hanno reso inutile la rete all’80’ di Mueanta. I cinesi di Roger Schmidt salgono così a quota 4 punti in classifica agganciando l’Urawa Reds sconfitto (1-0, decisivo Adriano) in casa dalla capolista Jeonbuk Motors. LECHAMPIONS ASIA