Fred (Cruzeiro) © 2019 LECHAMPIONS. All rights reserved.

Cruzeiro, Libertad e Cerro Porteno su tutte

Sono state sufficienti quattro giornate di fase a gironi per avere le prime squadre qualificate agli ottavi di finale della Coppa Libertadores 2019. Tre lo hanno fatto lasciando solo le briciole alle avversarie e facendo un filotto di quattro vittorie su quattro sfide. Parliamo di Cruzeiro, Libertad e Cerro Porteno.
I brasiliani nel gruppo B hanno battuto nell’ordine Huracan, Deportivo Lara, Emelec e ieri nuovamente gli argentini. Nel bis giocato a Belo Horizonte impressionante la prestazione del sempreverde Fred che a 35 e mezzo ha messo a segno una tripletta. Ma lo scettro per la rete più bella della serata è andato all’ex Roma, Inter e Sampdoria Dodo bravo a pennellare il poker con un magico destro dal limite.
Nel raggruppamento H la prima qualificata è il Libertad: dieci finora le segnature per i bianconeri, tre delle quali da Bareiro decisivo nell’importante gara vinta in casa del Gremio (al momento secondo con 6 punti) a metà marzo. Nel quarto turno altrettanto importante il blitz compiuto dai paraguaiani in Cile contro l’Universidad Catolica: successo per 3-2 che è valso appunto il passaggio in anticipo al turno successivo.
Terzo club a punteggio pieno è il Cerro Porteno allenato dallo spagnolo Fernando Jubero. Nel girone E l’exploit dei paraguaiani e il Nacional (secondo con 9 punti) hanno oscurato l’Atletico Mineiro ieri battuto proprio dai bianconeri e quasi eliminato dalla coppa.
Al turno a eliminazione diretta si è qualificato anche l’Internacional leader del gruppo A con 10 punti davanti a River Plate, Palestino e Alianza Lima. Quasi fatta per Olimpia, Penarol, Flamengo, San Lorenzo, Palmeiras e Atletico PR. LECHAMPIONS AMERICA