Sadio Mané (Liverpool) © 2019 LC. All rights reserved.

Mané e Adrian regalano la Supercoppa al Liverpool

La doppietta di Sadio Mané, la parata di Adrian sul rigore di Abraham danno la Supercoppa al Liverpool, che allunga la serie di successi continentali iniziata poco più di due mesi fa con la vittoria sul Tottenham nella finale di Champions.
Ma più che per il quarto trionfo nel torneo dei reds o per essere la prima Supercoppa contesa tra due squadre inglesi, l’edizione 2019 verrà ricordata soprattutto per la direzione di gara: mai nella storia del calcio una finale continentale maschile era stata diretta da sole donne. Con la terna arbitrale guidata da Stephanie Frappart anche il calcio si adegua ai tempi. E ci ha pensato l’impeccabile prestazione dell’arbitro e delle guardalinee Manuela Nicolosi e Michelle O’Neill a spazzare via i dubbi di scelta opportunistica, di monumento ipocrita al politically correct. Se le intenzioni erano quelle, la prova del campo dice altro: non c’è alcun gap da colmare con i collegh uomini, la Frappart e le sue assistenti hanno gestito al meglio tutte le situazioni, anche quelle più difficili, come i gol annullati a Pulisic al 40′ e a Mount all’83’, per millimetrici fuorigioco, poi confermati dal Var, o il rigore concesso a Abraham nei supplementari. Scelte non facili ma gestite con rassicurante fermezza.
Il derby inglese di Istanbul non si rivela una scontata estensione della Premier 2019-20, dove nella prima giornata i reds hanno liquidato 4-1 il Norwich, mentre i blues hanno rimediato un pesantissimo 4-0 dal Manchester United. Sul palcoscenico europeo le due squadre sembrano aver invertito i ruoli: abulici i detentori della Champions, determinati e carichi i vincitori dell”ultima Europa League. Non sorprende allora se al 36′ Giroud punisce la sorprendente mollezza dei campioni d’Europa, superando Adrian da distanza ravvicinata. Gol che premia il bel primo tempo dei blues, tutt’altra squadra rispetto a quella umiliata dal Manchester United all’Old Trafford tre giorni fa, con un poker che sembrava preludere a una stagione ricca di problemi per Lampard. La Supercoppa offre però un’occasione di riscatto al’ex tecnico del Derby, chiamato da Abramovich per sostituire in panchina Maurizio Sarri, passato alla Juventus dopo il trionfo in Europa League.
Nell’intervallo Klopp cambia Oxlade-Chamberlain con Firmino e la mossa paga subito: Fabinho scodella dentro l’area per il connazionale che di esterno destro anticipa Kepa per appoggiare a Mané un pallone che chiede solo di essere calciato in rete. Il senegalese fa quel che deve e sigla l’1-1. La doppia parata di Kepa al 75′ su Salah e Van Dijk (con l’aiuto della traversa) è il momento più spettacolare di una ripresa nella quale il Liverpool gioca meglio ma manca il colpo del ko. E per il secondo anno di fila la Supercoppa prosegue ai supplementari, che nella scorsa stagione avevano premiato l’Atletico Madrid nel derby col Real. Stavolta non basteranno. Al 95′ Mané, chiude al meglio un triangolo in velocità con Firmino, replicando esecuzione, protagonisti e esito della prima segnatura: l’ottimo Kepa stavolta non può impedire il 2-1 per i reds. Al 98′ Adrian salva il vantaggio del Liverpool con la punta del piede su un diagonale ravvicinato di Abraham, sul quale pochi secondi dopo commette un’ingenuità in uscita, regalando il rigore del 2-2, trasformato alla perfezione dal regista della nazionale italiana Jorginho (che sulla maglia si ritrova ribattezzato “Jorghino”). Al 112′ il portiere dei reds si riscatta su un tiro dal limite di Mount e viene graziato da Pedro, che sfiora il palo alla sinistra dell’ex portiere del West Ham.
Settimana da ricordare per lo spagnolo: preso per sostituire in panchina il partente Mignolet, complice l’infortunio di Alisson nel primo tempo contro il Norwich, si ritrova titolare in campionato e in coppa e para ad Abraham il rigore decisivo, che dà la quarta Supercoppa europea al Liverpool. Per il Chelsea seconda sconfitta ai rigori in questa competizioje, dopo quella patita col Bayern nel 2013. LECHAMPIONS EUROPA

Supercoppa Europea 2019 – Istanbul, Besiktas Park

LIVERPOOL-CHELSEA 5-4 dcr (0-1; 1-1; 2-2)

Liverpool: Adrian, Gomez, Matip, Van Dijk, Robertson (Alexander-Arnold 91′); Henderson, Fabinho, Milner (Wijnaldum 64′); Oxlade-Charmberlain (Firmino 46′), Salah, Mané (Origi 103′). Allenatore. Jurgen Klopp
Chelsea: Kepa, Azpilicueta, Zouma, Christensen (Tomori 85′), Emerson Palmieri; Kante, Jorginho, Kovacic (Barkley 101′); Pedro, Giroud (Abraham 74′), Pulisic (Mount 74′). Allenatore: Frank Lampard

Arbitro: Stephanie Frappart (Francia)
Reti: Giroud 36′; Manè 48′, 95′; Jorginho 101′ su rigore
Ammoniti: Henderson, Alexander-Arnold; Azpilicueta