Atalanta in festa © 2019 LECHAMPIONS. All rights reserved.

Champions Deague

Era veramente azzardato pensare che l’Atalanta potesse qualificarsi agli ottavi di finale dell’UEFA Champions League 2019-20. Nessuna squadra si era mai qualificata dopo tre sconfitte nelle prime tre partite, appena un punto dopo le prime quattro. La vittoria con la Dinamo Zagabria aveva portato la Dea a quota 4 ma servivano ancora il colpaccio in Ucraina e la vittoria del già qualificato Manchester City in Croazia. E tutto, quasi per miracolo, è successo. Quasi miracolo perché prudenza e scaramanzia lo imponevano ma la forza e la determinazione dei nerazzurri e l’armata di Pep Guardiola hanno fatto il resto. I nerazzurri a tutti gli appassionati sono stati capaci di dare emozioni di cui il nostro calcio ha estremo bisogno: tre reti allo Shakhtar (tutte nella ripresa) a ringraziare la tripletta con cui Gabriel Jesus ha steso la Dinamo. Emozione pura che, siamo certi, i ragazzi di Giampiero Gasperini continueranno a dare anche nella fase a eliminazione diretta. E a fare ancora la storia. “E’ un gran risultato, sono contento per Bergamo e per il calcio italiano: serviva che anche noi guadagnassimo credibilità, che questo modo di giocare fosse valido anche in campo internazionale – ha detto Gasp dopo la partita -. Lo abbiamo fatto contro una squadra forte e in un girone difficile che si è dimostrato equilibrato. Dedichiamo questa impresa a tutta la città di Bergamo, dai giocatori alla dirigenza, passando per i tifosi: è la vittoria di tutta quanta la città”. Felicissimo anche il capitano Alejandro Gomez: “E’ incredibile, non ci sono parole, è un’emozione unica. Si tratta di qualcosa che rimarrà nella storia del calcio e di questa società. Una pagina che rimane nella memoria di chi è stato qui presente. Tutti noi veniamo dal basso, qui da noi non ci sono campioni, solo lavoro e sacrificio. Sappiamo quel che abbiamo fatto per meritarci tutto questo”.
La Juventus la qualificazione come prima del gruppo D l’aveva già messa in cascina ma nell’ultimo turno è arrivato ugualmente un successo: in casa del Bayer Leverkusen, per 2-0, grazie a Ronaldo e Higuain. Tra le partite di mercoledì da segnalare la cinquina rifilata dal PSG al Galatasaray (Icardi sempre a segno: cinque gol in cinque partite di coppa con la maglia dei parigini) e il tris del Bayern Monaco al Tottenham (bavaresi unica squadra a punteggio pieno dopo la fase a gironi e la prima a riuscirci dopo il Real Madrid nel 2014-15). Lunedì il sorteggio per gli accoppiamenti degli ottavi. LECHAMPIONS EUROPA