Albo d’oro AFC Champions League

La Champions League asiatica è forse quella con il maggiore seguito di pubblico. Grande entusiasmo, stadi sempre pieni o quasi ma è anche quella con le regole di accesso più strane. L’edizione 2008, ad esempio, è stata aperta solo alle squadre di 14 Paesi considerati «maturi», perché in possesso di un calendario compatibile con quello della manifestazione. Difficoltà che hanno caratterizzato la Coppa Campioni asiatica sin dalla nascita: nel 1972 la quinta edizione veniva annullata e sarebbero passati 14 anni prima che la competizione riprendesse. La presenza di squadre che dispongono di budget spesso illimitati e utili ad attrarre campioni sul viale del tramonto come Zico, Lineker, Schillaci e più recentemente Rivaldo, non è sufficiente a dare lustro a un trofeo privo di tradizione che deve fare parecchia strada per ridurre il gap che lo separa dalle altre Champions. LECHAMPIONS ASIA

Coppa dei Campioni asiatica

1967 Hapoel Tel-Aviv – Selangor 2-1
1968  Non disputata
1969 Maccabi Tel-Aviv – Yahngzee 1-0
1970 Taj Club – Hapoel Tel Aviv 2–1
1971 Maccabi Tel-Aviv – Al-Shorta 2-0*
1972 Annullata
1973-84 Non disputata

Campionato asiatico per club

1985-86 Al Ahli – Daewoo Royals 1-3
1986 Furukawa **
1987 Tokyo Verdy – Al Hilal ***
1988-89 Al-Rasheed – Al-Sadd 3-2 1-2
1989-90 Nissan Yokohama – Liaoning 1-2 1-1
1990-91 Esteghlal – Liaoning 2-1
1991-92 Al Hilal – Esteghlal 1-1 (4-3 rig)
1992-93 Paas – Al Shabab 1-0
1993-94 Thai Farmers Bank – Tha Omani Club 2-1
1994-95 Thai Farmers Bank – Al Arabi 1-0
1995 Ilhwa Chunma – Al Nasr 1-0 dts
1996-97 Pohang Steelers – Ilhwa Chunma 2-1 dts
1997-98 Pohang Steelers – Dalian 0-0 (6-5 rig)
1998-99 Jubilo Iwata – Esteghlal 2-1
2000 Al-Hilal – Jubilo Iwata 3-2 dts
2000-01 Suwon Bluewings – Jubilo Iwata 1-0
2001-02 Suwon Bluewings – Anyang LG 0-0 (4-2 rig)

AFC Champions League

2002-03 Al-Ain – BEC Tero Sesana 2-0 0-1
2004 Al-Ittihad – Seongnam Ilhwa Chunma 1-3 5-0
2005 Al-Ain – Al-Ittihad 1-1 2-4
2006 Jeonbuk Hyundai Motors – Al-Karama 2-0 1-2
2007 Sepahan – Urawa Red Diamonds 1-1 0-2
2008 Gamba Osaka – Adelaide United 3-0 2-0
2009 Pohang Steelers – Al-Ittihad 2-1
2010 Seongnam Ilhwa Chunma – Zob Ahan 3-1
2011 Jeonbuk Hyundai Motors – Al Sadd 2-2 (2-4 rig)
2012 Ulsan – Al Ahli 3–0
2013 Seoul – Guangzhou Evergrande 2-2 1-1
2014 Western Sydney Wanderers – Al Hilal 1-0 0-0
2015 Al Ahli – Guangzhou Evergrande 0-0 0-1
2016 Jeonbuk Hyndai Motors-Al Ain 2-1 1-1
Maccabi 1969
Taj 1970
Esteghlal 1991
Jubilo Iwata: i giapponesi conquistano la Coppa Campioni d'Asia 1999 superando 2-1 in finale l'Esteghlal
Al Ain 2003
Al Ittihad vince la prima di due Champions League consecutive
Gamba Osaka campione d'Asia 2008Al Sadd, campioni 2011
Ulsan Hyundai, campioni d'Asia 2012
Guangzhou Evergrande campione d'Asia 2013
* Maccabi campione a tavolino, dopo il rifiuto, per motivi politici, dell’Al-Shorta di disputare la finale
** Prima nel girone all’italiana (4 squadre)
*** Tokyo campione a tavolino, dopo il rifiuto dell’Al Hilal di scendere in campo per protesta verso la designazione arbitrale

 

Comments are closed.