Yannick Zakri (Mamelodi Sundowns) © 2017 LC. All rights reserved.

CAF Champions League: vincono solo i Sundowns

Tre pari e una vittoria di misura: l’equilibrio è la costante dell’andata dei quarti di finale della CAF Champions League 2017.

L’unico successo di giornata è firmato dai Mamelodi Sundowns, che con molta fatica superano 1-0 il Wydad Casablanca. Dopo un primo tempo senza squilli i detentori del trofeo si affidano nella ripresa a Yannick Zakri. Ed è proprio il neoentrato a siglare il gol partita da distanza ravvicinata sugli sviluppi di un corner di Tau prolungato da Zwane.

Una papera di Ekramy rischia di costare la qualificazione all’Al AHly, che si fa bloccare in casa 2-2 dall’Esperance Tunisi. In vantaggio su rigore al 10′ con El Said, gli egiziani si fanno raggiungere sull’1-1, dopo appena dieci minuti da Khenissi, dimenticato dalla difesa di casa nel palo più lontano è libero di appoggiare in rete da due passi. Non sarà l’errore principale della serata per l’Al Ahly ma solo il primo. Il più evidente arriva in avvio di ripresa per merito di Ekrany, che si lascia scivolare tra le mani un tiro innocuo di Chaalali. A tenere in vita le speranze di conquistare il titolo di campione d’Africa per la nona volta ci pensa Azaro, bravo a intercettare e trasformare nel 2-2 una palla vagante su calcio piazzato di Saleh Gomaa.

Un gol di Kanda allo scadere evita la sconfitta casalinga al Ferroviario Beira contro l’Usm Algeri, in vantaggio dal 63′ grazie allo splendido assolo di Darfalou, che si liberava di due difensori e piazzava sotto l’incrocio dei pali più lontano. Applausi meritati per il decimo gol nelle ultime 12 partite per il 24enne attaccante algerino.

Nessun gol tra Al Ahly Tripoli e Etoile du Sahel, con gli ospiti in dieci dal 38′ per l’espulsione di Acosta. Fra una settimana il ritorno. LECHAMPIONS AFRICA