Gioia Napoli: è alla fase a gironi

Due a zero stretto all’andata, due a zero stretto al ritorno. Come da pronostico il Napoli regola agevolmente il Nizza e si qualifica per la fase a gironi dell’UEFA Champions League 2017-18. La settimana scorsa al San Paolo ci pensarono Mertens e Jorginho, all’Allianz Riviera sul tabellino marcatori sono finiti Callejon e Insigne, quest’ultimo autore oltre al gol di una gara fantastica. Al contrario di Sneijder e Balotelli: Favre contava molto su di loro, a fine gara ha ammesso la loro prova largamente insufficiente. Troppo grande la differenza sotto l’aspetto tecnico, tattico e fisico tra i partenopei e i rossoneri che ora retrocedono in Europa League. Gli azzurri invece diventano la terza squadra italiana (Juventus e Roma le altre) presente nel tabellone principale della massima competizione europea e venerdì conosceranno le avversarie da affrontare tra settembre e dicembre.
“È una vittoria meritata, abbiamo imposto il nostro gioco – ha detto il tecnico del Napoli Maurizio Sarri dopo la partita -. La nostra strada per arrivare a fare risultato è questa. Dobbiamo giocare bene cercando sempre la profondità. Se gestiamo la partita possiamo andare in difficoltà, quindi era importante imporre il gioco e l’abbiamo fatto piuttosto bene. La Champions è il giusto premio per una squadra che lo scorso anno ha fatto 86 punti. Dedichiamo questa qualificazione alla popolazione di Ischia che sta attraversando un momento molto difficile”.
Felicissimo anche il migliore in campo, Lorenzo Insigne: “Abbiamo fatto una grande gara. Sapevamo che non era facile perché loro sono una grande squadra, ma siamo stati bravi a stare uniti senza perdere mai la testa. Adesso dobbiamo concentrarci per la partita di domenica perché l’Atalanta ci ha sempre messo in difficoltà negli ultimi anni. La nostra forza è che siamo la stessa squadra dell’anno scorso e siamo ancora più uniti”.
Nelle altre partite di ritorno dei Playoff il Siviglia rischia grosso (striminzito 2-2 casalingo) con l’Istanbul Basaksehir ma prosegue il cammino in Champions come Celtic, Maribor e Olympiacos Pireo. Liverpool, Sporting Lisbona e CSKA Mosca passeggiano contro Hoffenheim, Steaua Bucarest e Young Boys. L’APOEL esce indenne dal campo dello Slavia Praga mentre il Qarabag sorprende il Copenaghen e diventa la prima dell’Azerbaigian a qualificarsi ai gironi di Champions League. LECHAMPIONS EUROPA

Ritorno Playoff UEFA Champions League 2017-18 – Nizza, Allianz Riviera

NIZZA-NAPOLI 0-2 (0-0)

Nizza: Cardinale, Souquet, Le Marchand, Dante, Jallet, Tameze (21′ Lees-Melou), Seri, Walter (78′ Marcel), Sneijder, Saint Maximin, Balotelli (77′ Ganago). All. Favre.
Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan (70′ Rog), Jorginho (85′ Diawara), Hamsik (62′ Zielinski), Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

Arbitro: Skomina (Slovenia)
Reti: 47′ Callejon, 88′ Insigne.
Ammoniti: Seri, Lees-Melou e Koulibaly per gioco scorretto.