Incredibile Hulk: Suning al tappeto

Un gol all’andata (quello su rigore siglato la scorsa settimana a Shanghai) e un assist e un gol nel ritorno giocato ieri. Questo il decisivo contributo di Hulk nella duplice sfida valida per gli ottavi di finale dell’AFC Champions League 2017 tra Shanghai SIPG e Jiangsu Suning. A portarla a casa sono stati gli uomini di André Villa-Boas capaci di vincere sia i primi che i secondi 90′. Protagonista assoluto come detto è stato l’ex bomber dello Zenit. Il brasiliano a Nanjing, dopo il forcing iniziale dei padroni di casa,  sale in cattedra alla mezz’ora con il perfetto assist da centrocampo servito a Elkeson il quale beffa in sequenza Jeong-Ho Hong e Zhang Sipeng e deposita in rete l’uno a zero. Prima del riposo lo Jiangsu capitola definitivamente: sono ancora Hulk e Elkeson i protagonisti che ‘provocano’ l’autogol Yang Xiaotian. A inizio ripresa Ramires a Alex Teixeira provano ad accorciare le distanze ma le loro pregevoli conclusioni terminano fuori dallo specchio della porta. Ci riescono con due bellissime incornate su corner Jeong-Ho Hong al 75′ e Wu Xi al 93′. Troppo tardi. Non per Hulk che dopo 60” fa 3-2 con un chirurgico sinistro da fuori area. Ai quarti di finale si qualificano agevolmente anche Al Ain, Kawasaki Frontale, Al Ahli Jeddah e Al Hilal. Più complicato il passaggio del turno per il Guangzhou Evergrande (che perde 2-1 in casa del Kashima Antlers dopo aver vinto di misura l’andata) e il Persepolis che in Qatar, contro il Lekhwiya, deve ringraziare l’autorete dell’ex genoano Chico Flores. Sono invece serviti i tempi supplementari all’Urawa Reds. Col Jeju United prima recupera lo 0-2 con Koroki (acrobatico colpo di testa sulla punizione di Kashiwagi) e Lee (gran diagonale dalla sinistra con la gentile collaborazione di Ho-Jun Kim) poi a Saitama fa festa al 114′ con Moriwaki che liberissimo nell’area piccola fa centro con un piatto destro. LECHAMPIONS ASIA