Nuovi talenti rossoneri: Andre Silva e Calhanoglu © 2017 LC. All rights reserved.

Playoff Europa League: Milan vola, Ajax affonda

La goleada del Milan, il ko interno dell’Ajax e le imprese di Domzale e Vardar. Per essere un playoff di Europa League ce n’è abbastanza. Il nuovo Milan infiamma San Siro con sei reti allo Shkëndija, formazione macedone che negli anni Novanta indossava nel campionato albanese non solo i colori ma proprio le casacche dei più famosi rossoneri italiani. Ammirazione che viene da lontano e che non è andata smarrita, visto l’atteggiamento degli ospiti, quasi increduli di poter calpestare l’erba di San Siro in una competizione europea. Pochezza tecnica e emozione degli avversari hanno spianato la strada ai rossoneri di Montella verso un successo troppo facile per poter dare l’esatta misura della forza del nuovo Milan. Ma qualche indicazione è arrivata: il binario di destra Conti-Kessie-Suso è il punto di forza della squadra; Calhanoglu ha piedi fatati e visione ma ancora non ha idea dei movimenti dei compagni; Andre Silva, nonostante la doppietta, continua a dare l’impressione di un centravanti buono per il futuro ma ancora acerbo per gli scontri di peso. Siamo solo agli inizi, si vedrà. Chi invece rischia di essere già ai titoli di coda in Europa sono Ajax e Fenerbahce. Gli olandesi, finalisti nella passata edizione, hanno perso in casa contro il Rosenborg e ad agosto potrebero già aver chiuso con le competizioni continentali. Perodo no per i Lanceri di Amsterdam che in due settimane sono stati eliminati dai preliminari di Champions, hanno perso all’esordio in campionato contro l’Heracles e ora sono quasi fuori dall’Europa League. Impossibile pronosticare inizio peggiore per l’avventura in panchina di Marcel Keizer. Il nuovo tecnico è già sotto pressione. La rete di Barseghyan al 20′ e l’autogol di Mehmet Topal al 92′ mettono ko il Fenerbahce di Valbuena e Skrtel contro il Vardar, che ora dovrà difendere il doppio vantaggio fra una settimana a Istanbul. Non va oltre l’1-1 in casa del Domzale il Marsiglia, mentre ottengono successi quasi definitivi l’Everton (2-0 sull’Hajduk, coi tifosi slavi che tentano l’invasione di campo a Goodison Park davanti agli esterrefatti inglesi) e l’Athletic Bilbao (3-2 ad Atene in casa del Panathinaikos). LECHAMPIONS EUROPA

Europa League 2017-18 – Playoff / andata
Ajax-Rosenborg 0-1
Altach-Maccabi Tel-Aviv 0-1
Apollon Limassol-Midtjylland 3-2
BATE Borisov-Olexandriya 1-1
Club Brugge-AEK Atene 0-0
Dinamo Zagabria-Skënderbeu 1-1
Domžale-Marsiglia 1-1
Everton-Hajduk Spalato 2-0
FH Hafnarfjördur-Braga 1-2
Krasnodar-Stella Rossa Belgrado 3-2
Legia Varsavia-Sheriff 1-1
Ludogorets-Sūduva 2-0
Marítimo-Dynamo Kiev 0-0
Milan-Shkëndija 6-0
Osijek-Austria Vienna 1-2
Panathinaikos-Athletic Bilbao 2-3
PAOK Salonicco-Östersund 3-1
Partizan-Videoton 0-0
Utrecht-Zenit 1-0
Viktoria Plzeň-AEK Larnaca 3-1
Vardar-Fenerbahçe 2-0
Viitorul-Salisburgo 1-3