Taison-Ferreyra: Napoli al tappeto. Real e City ok

Dopo la Juventus anche per il Napoli è già in salita la strada nella fase a gironi dell’UEFA Champions League 2017-18. I partenopei non portano a casa nemmeno un punto infatti dalla trasferta in casa dello Shakhtar Donetsk. In Ucraina due a uno il risultato finale a favore della squadra di Paulo Fonseca in gol all’inizio dei due tempi con Taison e Ferreyra. Bello il centro dell’argentino (che aveva offerto l’assist per il primo gol) al 12′ della ripresa, quando su cross di Rakistkiy, anticipa tutta la difesa e approfitta di un’uscita completamente fuori tempo di Reina. A quel punto Sarri decide di affidarsi a Mertens e Allan. Gli ingressi dei due danno vigore agli azzurri che però riescono solamente ad accorciare le distanze dal dischetto (penalty procurato proprio dal belga) con Milik, che poi fallisce il pari prima del clamoroso palo colpito dallo scatenato Ferreyra.
La delusione di Maurizio Sarri: “È la terza partita di fila in cui sbagliamo approccio. In campionato siamo riusciti a rimediare ma qui, a questi livelli, dopo 20 minuti così scadenti in avvio era davvero difficile invertire la rotta. Non abbiamo pressato bene in zona d’attacco e di conseguenza abbiamo perso le distanze, reagendo poi soltanto di nervi. È mancata anche determinazione, non credo invece che ci sia stato un problema fisico, piuttosto mentale perché il playoff ci ha tolto tante energie da questo punto di vista”.
Sempre nel gruppo F c’è stata la facile vittoria del Manchester City che in Olanda impiega 10′ ad archiviare la pratica Feyenoord. Tre a zero agevole per il Real Madrid sull’APOEL (doppio Cristiano Ronaldo). Nel raggruppamento H i madrileni sono in vetta insieme al Tottenham vittorioso per 3-1 sul Borussia Dortmund. Tre a uno anche per il Besiktas in casa del Porto; il pari tra Lipsia e Monaco permette ai turchi la vetta solitaria. Solo pareggi nel girone E: 1-1 tra Maribor e Spartak Mosca e 2-2 tra Liverpool e Siviglia. LECHAMPIONS EUROPA