Wydad blocca l’Al Ahly

Tutto in un quarto d’ora, tutto rimandato. La finale di andata della Caf Champions League 2017 concentra gol e emozioni in apertura, tenendo in vita speranze di vittoria per Wydad Casablanca e Al Ahly.
L’assalto alla decima Champions dell’Al Ahly era partito nel migliore dei modi, con  Zakaria che portava in vantaggio i padroni di casa dopo appena tre minuti. Gol spendido quello firmato da Moamen Zakaria: assist di El Said in posizione centrale a circa venti metri dalla porta di Laaroubi, stop di destro e tiro al volo di sinistro nell’angolo alto più lontano. Conclusione perfetta che fa esplodere di giia le tribune dello stadio Borg El Arab del Cairo.
L’Al Ahly manca il raddoppio dopo due minuti e l’imprecisione viene punita da Achraf Bencharki, che al 16′ di testa chiude sottoporta un contropiede del Wydad, che porta la gara sull’1-1.
La segnatura cambia l’inerzia della gara, con l’Al Ahly improvvisamente intimidito e privo delle certezze iniziali, mentre il Wydad trova tranquillità e difende con minor affanno. I padroni di casa fanno la partita, ci provano ma solo nei minuti di recupero sfiorano il 2-1 con Moteab (entrato pochi minuti prima a rimpiazzare Soliman, a sua volta sostituto di Ajayi), che manda la palla a lato di pochissimo. Fra una settimana a Casablanca sapremo chi rappresenterà l’Africa al Mondiale per clun negli Emirati Arabi Uniti. LECHAMPIONS AFRICA

CAF Champions League 2017 – Finale di andata, Il Cairo, Borg El Arab

AL AHLY-WYDAD CASABLANCA 1-1 (1-1)

Al Ahly: Ekramy; Fathy, Nagiub, Saad, Maaloul, El-Sulaya, Rabia (Hamoudi 78′), Zakaria, Abdallah, Ajayi (Soliman 63′. Moteab 86′), Azarou. Allenatore: El Badry
Wydad: Laaroubi, Rabeh, Ouattara, Noussir, Saidi, El Karti, Nakach, Gaddarine, Bencharki, Ounajem (Khadrouf 27′), El Haddad (Doa 83′). Allenatore: Ammouta

Arbitro: Bamlak (Etiopia)
Reti: Zakaria 3′; Bancharki 16′
Ammoniti: Saidi, Nakach, Laaroubi.