Valentin Stocker (Basilea)
Valentin Stocker (Basilea)
Il tiro di Stocker che affonda il Bayern

Sorprendente forse, immeritato no. L’1-0 siglato dal 23enne Valentin Stocker a quattro minuti dalla fine firma un altro successo storico per il Basilea, che ora spera di ripetere l’impresa all’Allianz Arena per raggiungere i quarti di finale della UEFA Champions League 2011-12. Dopo aver eliminato nel turno precedente il Manchester United, finalista tre volte nelle ultime quattro edizioni della Champions League, i rossoblu svizzeri hanno mietuto un’altra vittima illustre. In realtà il lavoro è ancora a metà, ma la prova di solidità offerta nei primi novanta minuti contro il Bayern, metterà parecchia pressione addosso ai bavaresi. Dopo un avvio di stagione fulminante il Bayern in Bundesliga sta faticando e lo scivolone di Basilea non aiuta. Il piglio con cui i bavaresi hanno inziato la gara denotava sicurezza e senso di superiorità. Nei primi dodici minuti di gioco il Bayern va al tiro cinque volte: una con Kroos, quattro con Ribery (ottimo Streller in due occasioni). Il copione è quello atteso, si tratta solo di sapere quando arriverà il primo gol ospite e chi lo segnerà. E invece al 16′ sul primo angolo della squadra di casa Dragović incorna di testa ma Neuer con un riflesso formidabile manda sul palo alla sua sinistra, la palla, prima di essere spazzata via, attraversa la linea di porta senza finire in rete. Uno spavento che si ripete te minuti più tardi: servito da Park Joo Ho al limite dell’area Alexander Frei piazza a botta sicura un tiro respinto dalla traversa. Sono i tre minuti che cambiano la partita: il Bayern prende atto che la passeggiata è più impegnativa del previsto, il Basilea capisce che può aspirare a qualcosa in più di una sconfitta decorosa. E così il match diventa una sfida tra “pari”. Nella ripresa il Bayern impegna in un paio d’occasioni Sommer (Lahm e Gomez), inserisce Muller al posto di Ribery, ma l’equilibrio resiste sino all’86’. A combinare l’azione decisiva sono due sostituiti: Zoua, mandato in campo da Vogel all’83’ al posto di Shqiri, serve un grande assist  a Stocker, subentrato al 66′ a Fabian Frei, che infila Neuer in mezzo alle gambe. Un gol che scatena il pandemonio al St Jakob e nuovi processi in casa Bayern. ECL EUROPA

UEFA Champions League 2011-12 – Andata Ottavi di finale / Basilea, St. Jakob Park

BASILEA-BAYERN 1-0 (0-0)

Basilea: Sommer, Steinhöfer, Abraham, Dragovic, Park; Shaqiri (83′ Zoua), Huggel, G. Xhaka, F. Frei (66′ Stocker); A.Frei (90′ Cabral), Streller. Allenatore: Vogel
Bayern Monaco: Neuer, Rafinha, J. Boateng , Badstuber, Lahm; Timoshschuk, Alaba; Robben, Kroos (89′ Olic), Ribery (71′ Muller); Gomez. Allenatore: Heynckes

Arbitro: Rizzoli (Italia)
Rete: Stocker 86′
Ammoniti: Abraham; Muller, Rafinha

Programma e risultati dell’andata degli ottavi di finale

Martedi 14/02/2012
Bayer Leverkusen-Barcellona 1-3
Lione-APOEL 1-0

Mercoledi 15/02/2012
Zenit San Pietroburgo-Benfica 3-2
Milan-Arsenal 4-0

Martedi 21/02/2012
CSKA Mosca-Real Madrid 1-1
Napoli-Chelsea 3-1

Mercoledi 22/02/2012
Marsiglia-Inter 1-0
Basilea-Bayern Monaco 1-0

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.