Luis Fabiano
Luis Fabiano
Luis Fabiano, tre gol nella Libertadores

Preliminare di Coppa Libertadores 2013 più emozionante non poteva esserci tra San Paolo e Bolivar. Dodici reti in due partite hanno reso spettaccolari le partite di andata e di ritorno tra brasiliani e boliviani. A spuntarla sono stati i primi che, dopo il 5-0 della scorsa settimana, ieri hanno perso 4-3 ottenendo la qualificazione alla fase a gironi. Rocambolesco il ko subito dagli uomini di Ney Franco: Luis Fabiano, Jadson e Osvaldo (in gol anche nei primi 90′) nel giro di 35′ ammutoliscono i supporters di casa che hanno riempito l’Hernando Siles. A La Paz la squadra di Miguel accorcia le distanze a fine primo tempo con Ferreira: non esente da colpe nell’occasione l’ex interista Lucio arrivato al San Paolo dopo aver rescisso il contratto con la Juventus lo scorso novembre. Nel secondo tempo i padroni di casa, pur con la consapevolezza di non avere possibilità di qualificazione già dal match in Brasile, prendono coraggio e con l’intento di uscire a testa alta dalla Libertadores tentano la rimonta. A mettersi la squadra sulle spalle è Cabrera: il difensore paraguaiano si trasforma in bomber e nel giro di dieci minuti mette a segno una doppietta che rimette il risultato in parità. Non è tutto. Lo stadio poi festeggia come una qualificazione il sorprendente 4-3 del Bolivar grazie al penalty concesso dall’arbitro colombiano Roldan e realizzato dalla punta uruguaiana Ferreira al 75′. Eliminazione meno dolorosa per i boliviani che lasciano al San Paolo il gruppo 3 formato anche da Atletico Mineiro, The Strongest e Arsenal Sarandì.

Quella tra mercoledi e giovedi è stata anche la notte di un’altra squadra brasiliana: il Gremio. I ragazzi di Vanderlei Luxemburgo (tra i pali Marcelo Grohe al posto dell’infortunato Dida) hanno eliminato la Liga de Quito ai calci di rigore dopo che i tempi regolamentari si sono conclusi con il minimo vantaggio dei padroni di casa grazie al golasso di Elano. Nel nuovissimo Gremio Arena il siluro da fuori area dell’ex Santos (per l’avalanche dei tifosi la barriera di un settore cade e provoca qualche ferito scatenando forti dubbi sullo stadio più moderno del paese) ha pareggiato il gol di Feraud con cui gli ecuadoriani di Bauza si erano imposti nel match di andata. Dagli undici metri per gli ospiti sono stati decisivi gli errori di Reasco e Morante, per la squadra di Porto Alegre impeccabili i centri di André Lima, Willian José, Parà, Alex Telles e dell’ex Napoli Edu Vargas. Come nel gruppo 3 anche in quello 8 ci sarà un derby brasiliano: con Caracas e Huachipato, a contendersi la qualifcazione agli ottavi di finale ci sono infatti Gremio e Fluminense. Stanotte gli ultimi due incontri per il ritorno dei preliminari: Olimpia-Defensor Sporting (andata 0-0) e Universidad Cesar Vallejo-Deportes Tolima (0-1). ECL AMERICA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.