Alvaro Recoba con la maglia del Nacional
Alvaro Recoba (Nacional)
Alvaro Recoba decisivo contro Iquique

La paura è passata e il Nacional può proseguire la sua avventura nella Coppa sudamericana 2012. Non che il Deportes Iquique fosse una delle migliori squadre del Sudamerica ma uno 0-2 non è mai facile da rimontare. Gli uruguaiani ci sono riusciti ‘maltrattando’ i cileni con un largo 4-0 nel match di ritorno dei preliminari. A Montevideo le cose si mettono subito bene per la squadra allenata da Gustavo Diaz: dopo appena sette minuti una perfetta punizione di Cabrera trova puntuale il colpo di testa di Rolin e il Centenario può già esplodere per l’1-0. Nonostante la quasi assente reazione dei ragazzi di Vergara, per il raddoppio bisogna attendere fino ai minuti di recupero della prima frazione quando un preciso piatto sinistro di Bueno su assist di Medina supera nuovamente Naranjo. Nella ripresa i padroni di casa sostituiscono Sanchez con Recoba e Medina con Taborda. Proprio quando i tempi supplementari sembravano inevitabili, l’ex interista sigla il 3-0 con una perfetta punizione dal limite dimostrando ancora una volta di avere il sinistro magico. Il morale a terra degli ospiti favorisce anche la quarta segnatura del Nacional: di nuovo protagonista Recoba che offre un delizioso passaggio al neo entrato Vecino bravo a girare a rete di destro.

Ora il Nacional se la vedrà contro l’LDU Loja che dopo aver vinto la gara di andata contro il Monagas ha fatto suo anche il ritorno vincendo per 4-2. Come nel primo atto, protagonista assoluto è stato Fabio Renato: il bomber brasiliano, che in Venezuela aveva siglato una doppietta, ieri è riuscito a fare anche meglio. Allo stadio Federativo il numero nove di Velez è andato a segno tre volte (7′ rig., 61′ e 77′) diventando il capocannoniere di questa sudamericana. In mezzo la rete del momentaneo pari di Cabezas e il 2-1 di Feraud. Nei minuti di recupero il 2 a 4 per la squadra di Borrero (in dieci dal 45′ per il rosso per doppi ammonizione sventolato a Boada) lo firma Renteria.

Dopo i pareggi a reti bianche nel match di andata, Envigado e Millonarios hanno sfruttato bene il fattore campo vincendo rispettivamente 2-0 (Palacio, Orozco) e 3-0 (Cosme, Renteria, Otalvaro) contro Union Comercio e Inti Gas che salutano la coppa. Dà l’addio alla Sudamericana anche il Cerro Largo che tra le mura amiche dello stadio Municipal di Melo non va oltre lo 0-0 contro l’Aurora vincitrice nella gara d’andata per 2-1. ECL AMERICA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.