Mineros in festa
Mineros in festa
Mineros de Guayana in festa

Si è chiusa nella notte tra giovedi e venerdi la lunga serie di partite valide per il ritorno del primo turno della Coppa Sudamericana 2013. Nelle cinque partite disputate ben quattro hanno fatto registrare vittorie in trasferta, chiaro segno che oramai il supporto del pubblico amico conta sempre meno. Independiente del Valle, Mineros de Guayana e Guaranì devono però molto anche ai propri bomber, protagonisti assoluti a suon di doppiette. Gli ecuadoregni di Pablo Repetto, dopo il deludente pari a reti bianche dell’andata, hanno sorprendentemente espugnato lo stadio Olimpico del Deportivo Anzoategui che quindi lascia subito il torneo. A Puerto La Cruz gli ospiti liquidano la pratica venezuelana con un gol per tempo di Fernando Guerrero. Al 20′ l’attaccante che ha esordito giovanissimo con la maglia dell’Emelec ha portato avanti i suoi siglando un calcio di rigore, al 66′ ha beffato Gonzalez perfezionando al meglio l’assist di Pineida. Padroni di casa mai pericolosi e capaci di sbagliare anche un tiro dagli undici metri: è l’89’ quando Escobar si fa respingere il penalty da Azcona sciupando quindi l’occasione di siglare almeno il gol bandiera. Fischi meritati per il Deportivo che non dimenticherà facilmente questa brutta serata.
Due a zero fuori casa anche per i Mineros che regolano il Barcelona con un doppio Blanco. La punta 31enne stende gli ecuadoregni (che in Venezuela strapparono un ottimo 2-2) nel giro di 10′: al 21′ approfitta di una uscita avventata di Banguera e fa centro con un pregevole pallonetto, poco più tardi infila l’estremo difensore di casa con un imprendibile sinistro da fuori area che ammutolisce il pubblico di Guayaquil. Al Monumental il match finisce praticamente qui, Costas infatti cerca di raddrizzare la partita con gli ingressi di Franzoia, Matamoros e Medina ma l’esito è da dimenticare.
Alla festa dei bomber non poteva mancare Federico Santander: il cecchino del Guaranì sigla due dei quattro gol con cui i paraguaiani eliminano dal torneo l’Oriente Petrolero. A Santa Cruz de la Sierra la difesa di Pompei regge fino alla mezz’ora quando Santander porta in vantaggio gli ospiti con un preciso destro dall’altezza del dischetto. Cinque minuti più tardi il numero 9 di Jubero salta più in alto di tutti (anche di Arias) sulla punizione di Gonzalez Ferreira e manda tutti al riposo sul risultato di 2-0. A inizio ripresa Hoyos riapre il match (sette giorni fà a Asuncion finì 0-0) con un bel colpo di testa non trattenuto da Aurrecochea che fa esplodere il gremitissimo Ramon Aguilera Costas, ma è solo un fuoco di paglia. Al 75′ il gol di Derlis Gonzalez (piatto destro a porta vuota su assist di Filippini) e quello del neo entrato Jorge Benitez (gran colpo di testa in tuffo sul passaggio di Aguilar) spengono l’euforia dei supporters boliviani e lanciano i paraguaiani al secondo turno.
Il quarto ‘blitz’ lo ha compiuto il Cobreloa in casa del Penarol di Alonso sempre più squadra decaduta del calcio uruguaiano. Grande lavoro per il fischietto argentino Vigliano a Montevideo: sei cartellini gialli e tre rossi in un match che definire maschio è veramente poco. La rete del vantaggio dei cileni arriva al 12′ grazie ad un preciso sinistro a girare di Droguett sull’assist di Lezcano. Lo stesso numero 16 di Garcia è autore del raddoppio 10′ più tardi quando sul cross dalla destra di Gonzalez anticipa il diretto avversario e da pochi passi infila Castillo. Nonostante la superiorità numerica (dal 35′ 11 contro 10 per l’espulsione del portiere ospite Contreras e dal 57′ 10 contro 9 per i rossi a Silva e Nunez) l’ex juventino Zalayeta e compagni non riescono a raddrizzare un match che alla vigilia faceva ben sperare dopo lo 0-0 di Antofagasta.
A reti bianche è finita anche l’ultima partita disputata nella notte, quella tra Libertad e Wanderers. In virtù del 2-1 ottenuto in Uruguay a qualificarsi sono i paraguaiani di Israel che come da pronostico eliminano gli uomini di Arias e proseguono il cammino in Sudamericana che riprenderà la prossima settimana con il secondo turno e l’ingresso delle argentine. Il 14 e 15 agosto il programma offre Belgrano de Cordoba-Velez Sarsfield e Racing Club de Avellaneda-Lanus. ECL AMERICA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.