Anderson Hernanes De Carvalho Andrade Lima
Anderson Hernanes De Carvalho Andrade Lima
Hernanes (Lazio)

Partenza col piede giusto per le italiane impegnate nella fase a gironi dell’Europa League 2013-14. Vincono sia la Lazio che la Fiorentina conquistando i primi tre punti e le vette delle classifiche rispettivamente nei gruppi J e E. Partiamo dai biancocelesti che, in vista del derby di domenica prossima in programma alle ore 15,00, si è sbarazzata del Legia Varsavia (buona squadra che però ha creato più problemi con i suoi tifosi in giro per Roma che con i giocatori all’Olimpico) con una rete di Hernanes servito alla perfezione dal giovanissimo senegalese cresciuto nel Barca Balde Diao Keita alla prima da titolare con la maglia dei capitolini. Un successo molto importante (che non lascia scappare il Trabzonspor ieri vittorioso in casa dell’Apollon) ottenuto nonostante le assenze (programmate per turnover) di Ledesma, Lulic, Candreva e Klose, la capolista Roma è avvisata.
Il tecnico della Lazio, Vladimir Petkjovic, è ovviamente soddisfatto: 
“Vincere più con la testa che con la qualità del gioco è sicuramente molto importante. Ho qualche giocatore infortunato, abbiamo anche allargato la rosa, per cambiare e dare possibilità a tutti di tirare il fiato. Tanti tornati dalle nazionali stanno facendo un lavoro che non hanno potuto fare la scorsa settimana. Ho sentito tante cose in questo periodo: abbiamo perso due volte contro la Juventus, che però è una signora squadra. Nelle altre quattro partite abbiamo preso un solo gol, e mi pare che siamo andati molto bene. Questa squadra è in crescita. La Roma dovrà provare a vincere, perché gioca in casa, ma noi faremo di tutto per non compromettere il risultato, vincere e dimostrare che stiamo crescendo. La Roma ha fiducia dopo le tre partite, ma spero che gli sia rimasta un po’ di paura in testa, per la nostra vittoria in finale di Coppa e non solo”.

Più rotonda la vittoria della Fiorentina: 3-0 al Pacos de Ferreira (al settimo ko in altrettante partite ufficiali in questa prima parte di stagione) e vola in testa al proprio girone alla pari del Dnipro che ha compiuto il blitz (1-0) sul campo del Pandurii. Una prestazione attenta e un grande Borja Valero hanno supplito alla pesante di Mario Gomez (infortunatosi domenica scorsa nel match di campionato col Cagliari, ne avrà per almeno due mesi) e a quella di Cuadrado e sono stati sufficenti contro i modesti portoghesi allenati da Costinha. Le reti allo stadio Franchi sono state siglate da Rodriguez nella prima frazione e dal giovane brasiliano Matos (in campo da 60” per Joaquin) e Rossi nella ripresa. Ci saranno impegni più difficili dopo la fase a gironi ma una partenza così era necessaria. Il commento di Vincenzo Montella: “Abbiamo gestito bene le risorse fisiche oltre a quelle tecniche. Nel primo tempo eravamo bloccati, nella ripresa ci siamo sciolti e non abbiamo avuto problemi dopo la seconda rete. Sono soddisfatto della squadra anche da coloro che sono entrati. I ragazzi hanno risposto alle mie richieste”. ECL EUROPA

Uefa Europa League 2013-14 / Prima giornata Fase a gironi

I tabellini

LAZIO-LEGIA VARSAVIA 1-0

Lazio: Marchetti; Cavanda, Ciani, Cana, Konko; Gonzalez, Onazi, Hernanes (75′ Lulic); Ederson (69′ Ledesma), Floccari, Keita (83′ Novaretti). All. Petkovic.
Legia Varsavia: Skaba; Broz, Rzeźniczak, Dossa Junior, Brzyski; Vrdoljak (70′ Jodlowiec), Furman; Ojamaa, Radović, Kosecki; Saganowski (69′ Kucharczyk ). All. Urban. 

Arbitro: Kristinn Jakobsson
Rete: 53′ Hernanes
Ammoniti:Ederson, Ciani 

FIORENTINA-PAÇOS DE FERREIRA 3-0 

Fiorentina: Neto; Tomovic, Rodriguez, Compper, Alonso; Ambrosini (58′ Aquilani), Pizarro, Fernandez; Valero; Joaquin (66′ Matos), Rossi (77′ Bakic). All. Montella
Paços de Ferreira: Degra; Tony (69′ Antonio), Filipe, Ricardo, Nuno Santos; Seri (69′ Romeu), Leao; Hurtado, Ruben (75′ Rui Miguel), Bebé; Irobiso. All. Costinha

Arbitro: Blom (NED)
Reti: 30′ Rodriguez, 67′ Matos, 76′ Rossi
Ammoniti: Leao, Seri, Miguel, Alonso, Aquilani, Matos

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.