Francesco Guidolin

L’Udinese delle meraviglie sarà l’unica italiana impegnata nell’andata degli ottavi di finale di Europa League. Dopo l’eliminazione della Lazio per mano dell’Atletico Madrid, i bianconeri (giustizieri del Paok ai sedicesimi) cercheranno di tenere alti i colori italiani facendo visita all’AZ capolista in Eredivisie e imbattuto da nove gare in coppa. Nell’AZ Stadion di Alkmaar, contro gli olandesi che nel turno precedente hanno avuto la meglio sull’Anderlecht, Francesco Guidolin dovrebbe far partire dalla panchina il bomber e capitano Antonio Di Natale e lasciare spazio davanti al ‘cecchino’ di riserva Floro Flores.

Francesco Guidolin
Francesco Guidolin, tecnico dell’Udinese

Un risultato positivo potrebbe rendere più semplice la partita di ritorno in programma al Friuli la prossima settimana. Guidolin mantiene il profilo basso, anzi spiega perché il poco credito concesso alla sua squadra è un vantaggio: “Essere considerati costantemente una sorpresa, partire senza la luce dei riflettori, è la cosa più bella per noi e ci spinge a dare il massimo. Fare bene nella sifa di andata sarà fondamentale per la qualificazione. Non conosco benissimo il calcio olandese, ma ho studiato a fondo l’AZ in questi giorni. E’ una buona squadra, non sarebbe prima in classifica. Dovremo stare attenti soprattutto alla velocità dei nostri avversari”. Su Di Natale resta il dubbio di pretattica: “Il fatto che la presenza di Totò in Europa sia sempre in dubbio è una mia scelta. Lui non può reggere tre gare alla settimana, deve recuperare. In ogni caso è in grado di cambiare una partita anche subentrando a gara in corso. Quando una stagione è così lunga è bene tenere conto dell’età di un giocatore”.

Dal canto suo l’allenatore dell’AZ, Gertjan Verbeek prova a alleggerire la pressione dai suoi giocatori per spostarla su quelli friulani: “Dovremo vedere come l’Udinese imposterà la partita. La filosofia calcistica italiana è molto diversa dalla nostra. Per noi subire un gol non sarebbe una tragedia, perché giochiamo prima di tutto per segnare e non per impedire agli altri di riuscirci. Dopo due terzi di stagione l’Udinese non è lontana dalla vetta della Serie A. Senza contare che i nostri avversari hanno circa 45 giocatori sotto contratto. Se ci soffermiamo a riflettere su questi dati e paragoniamo il loro budegt al nostro, non c’è dubbio che è l’Udinese a partire favorita”.
Nelle altre gare in programma spicca la sfida dell’Old Trafford che oppone il Manchester United all’Athletic Bilbao in un match che si ripete in Europa a 55 anni di distanza dall’unico precedente, allora tra i protagonisti c’erano Duncan Edwards e gli altri Busby Babes. ECL EUROPA

Uefa Europa League 2011-12/Andata Ottavi di finale – Alkmaar, AZ Stadion

Possibili formazioni

Az Alkmaar: Esteban;; Marcellis, Moisander, Viergever, Poulsen; Elm, Maertens, Maher; Beerens, Altidore, Holman. All: Verbeek. A disp: Heijblok, Klavan, Reijnen, Falkenburg, Ortiz, Boymans.
Udinese: Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Ferronetti, Pinzi, Pazienza, Asamoah, Pasquale; Armero; Floro Flores. All: Guidolin. A disp: Padelli, Neuton, Ekstrand, Battocchi, Bedin, Di Natale, Marsura.
Arbitro: David Fernandez Borbalan (Spagna)

Il programma dell’andata degli ottavi di finale

Sporting-Manchester City
Twente-Schalke
Atletico-Besiktas
Metalist-Olympiacos
Manchester United-Athletic
Standard Liegi-Hannover
Valencia-PSV
AZ-Udinese

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.