Olimpia in festa
Olimpia in festa

Larghissima vittoria e primato conquistato per l’Olimpia dopo la quarta giornata nel gruppo 7 di Coppa Libertadors 2013. I paraguaiani sono andati a vincere sul campo del Deportivo Lara con un roboante 5-1 che non lascia troppo spazio a commenti. Troppo netto il divario che si è visto in campo tra gli uomini guidati da Almeida, nuovi leader della classifica con 7 punti, e i malcapitati venezuelani. Gli ospiti partono forte e impiegano appena 7′ per portarsi in vantaggio: il merito è di Bareiro che, servito addirittura dal proprio portiere con un lunghissimo lancio non intercettato dalla disattenta difesa di Bastidas, supera Liebeskind con un pregevole destro da distanza ravvicninata. Il raddoppio arriva prima della mezz’ora con una bella punizione di Miranda che si stampa nella parte interna della traversa per poi rimbalzare sulla linea di porta. La palla non entra completamente ma l’arbitro messicano Orozco assegna il 2-0 tra le proteste dei padroni di casa. Validissima invece la marcatura di Pittoni prima del riposo: il laterale sinistro sempre su punizione scavalca la barriera e Liebeskind è nuovamente battuto sull’angolino basso alla sua sinistra. A inizio ripresa arriva il poker: lo sigla ancora Pittoni bravo a mettere nel sacco di testa l’assist dalla destra di Jorge Baez con la difesa ospite ancora deplorevole. A Barquisimeto, prima della cinquina firmata da Aranda con un potente destro dal limite, c’è la bella girata di sinistro da appena dentro l’area con cui Mosquera batte Silva e mette a segno il gol bandiera del Deportivo. Troppo poco per i tifosi accorsi allo stadio Metrpolitano.

Vittoria in trasferta, con ottavi di finale al sicuro, anche per l’Atletico Mineiro. I brasiliani, nel gruppo 3, hanno messo in cascina la quarta vittoria su quattro partite sbancando il campo dello Strongest. Fortunata, nell’occasione della trasferta boliviana, la squadra di Cuca: il gol vittoria è infatti arrivato a meno di dieci minuti dalla fine e attraverso un incredibile autogol di Mendez che ha tagliato le gambe agli uomini di Villegas e tramortito il pubblico di La Paz. In precedenza, allo stadio Hernando Siles, gli ospiti si erano portati in vantaggio col colpo di testa di Diego Tardelli pareggiato dal gol di Reina bravo ad approffittare di una respinta maldestra di Victor su un tiro da fuori area. The Strongest resta a 3 punti in classifica mentre l’Atletico Mineiro guida il girone a punteggio pieno davanti al San Paolo (4 punti) che venerdi sarà impegnato in Argentina con l’Arsenal de Sarandì fanalino di coda con un punto.

Prima sconfitta nella coppa Bridgestone per il Tijuana: la capolista del gruppo 5 ha perso l’imbattibilità nella quarta giornata in casa del Corinthians che si è imposto sui messicani con un agevole 3-0. Partita senza storia quella dello stadio Municipal dove i brasiliani hanno chiuso la pratica attorno alla mezz’ora del primo tempo. Rocambolesco il gol del vantaggio della squadra di Tite: il destro in diagonale di Renato Augusto, prima di essere depositato facilmente in rete da Pato (l’ex Milan in gol da 50 cm!), colpisce per due volte la traversa e una il palo, nemmeno un flipper avrebbe offerto tanto. Il 2-0 lo sigla al 37′ il bomber peruviano Guerrero bravo a infilare Saucedo con una girata di destro dai dieci metri. Con la squadra di Mohamed incapace di mettere in piedi un’azione degna di nota, a fine ripresa arriva anche il 3-0: Paulinho nei pressi dell’area piccola, e indisturbato, beffa l’incolpevole Saucedo con un colpo di testa tutt’altro che irresistibile ma efficace. I brasiliani con questo successo si portano a 7 punti in classifica staccandosi da Millonarios (3) e San José (1): i colombiani di Torres venerdi dovranno vincere il match in casa dei boliviani per continuare a sperare in una difficile qualificazione agli ottavi.

Le partite della notte tra mercoledi e giovedi si sono chiuse con il deludente pari (sbadilgi e rare emozioni per il pubblico dello stadio Monumental di Guayaquil) a reti bianche tra Barcelona e Deportivo Toluca. Nel gruppo 1 i messicani salgono a 5 punti mentre gli ecuadoregni raggiungono a quota 3 il Boca Juniors che stanotte farà visita alla capolista Nacional (7). Match attesissimo quello che andrà in scena allo stadio Centenario di Montevideo con gli argentini che devono riscattare il ko di misura (decisivo Scotti) interno della scorsa settimana. Una nuova sconfitta farebbe da preludio ad una finora meritata eliminazione per la compagine guidata da Carlos Bianchi.

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.