Antonio Di Natale
Antonio Di Natale
Antonio Di Natale

Una qualificazione piuttosto tranquilla e una che potrebbe arrivare solo con un’impresa. Sono queste le distinte vigilie di Fiorentina e Udinese per il ritorno dei playoff dell’Europa League 2013-14. I toscani non dovrebbero correre rischi con il Grasshopper battuto 2-1 la scorsa settimana a Zurigo. Giusto comunque non allentare la tensione e chiedere massima concentrazione ai suoi, Vincenzo Montella sà che gli svizzeri non faranno regali. “Giocherà la squadra migliore in relazione alla condizione dei giocatori –  ha detto il tecnico della Viola nella conferenza stampa della vigilia – Noi non possiamo abbassare la tensione altrimenti soffriamo: e lo abbiamo visto nella partita d’andata. Loro giocano meglio in trasferta e questo lo sappiamo. Per ora, rispetto alla passata stagione, siamo meno spettacolari e più pratici. Ciò mi soddisfa. Il tempo poi dirà quali saranno le nostre ambizioni”. Mercoledi pomeriggio ha parlato anche Pizarro, il regista cileno sarà impiegato al posto di Ambrosini colpito da mal di gola: “Sono stato fuori 15 giorni e contro il Catania ho giocato 90 minuti. Logico senta un po’ la fatica, ma domani è una sfida troppo importante. In Europa tutte le partite sono complicate e contro il Grasshopper sarà altrettanto”.
Clima ben diverso come detto in casa Udinese. I friulani, dopo il brutto e sfortunato ko (1-3) dell’andata giocata sette giorni fa sul neutro di Trieste, sono costretti a fare l’impresa sul campo dello Slovan Liberec. Nella Repubblica Ceca ai bianconeri servono ben tre gol senza incassarne nemmeno uno per approdare alla fase a gironi diventata ormai tabù.  Francesco Guidolin è realista: “Abbiamo il dovere di provarci. Ma non è facile neppure per un top club rimontare tre gol. Non dobbiamo farci prendere dall’ansia e dalla frenesia. Ci vuole intensità, generosità, equilibrio”. Le dichiarazioni del capitano, Antonio Di Natale: “Se giochiamo da Udinese possiamo farcela. All’andata abbiamo fatto bene, abbiamo tirato tanto in porta, ma abbiamo preso tre tiri che sono finiti tutti dentro. Siamo tutti carichi e desiderosi di fare un grande regalo al presidente Pozzo”. ECL EUROPA

Uefa Europa League 2013-14 / Ritorno Playoff – Possibili formazioni

Fiorentina-Grasshopper

FIORENTINA: Neto; Tomovic, G.Rodriguez, Savic; Cuadrado, Borja Valero, Pizarro, Aquilani, Pasqual; Rossi, Gomez. All. Montella
GRASSOHOPPER: Burki: Lang, Vilotic, Grichting, Pavlovic; Abrashi, Salatic; Hajrovic, Toko, Gashi; Ngamukol. All. Skibbe
Arbitro: Bebek (Croazia)

Slovan Liberec-Udinese

SLOVAN: Kovár; Kušnír, Kováč, Kelic, Fleišman; Hušek, Pavelka; Delarge, Rybalka, Frýdek; Rabušic. All. Šilhavý
UDINESE: Kelava; Heurtaux, Domizzi, Danilo; Basta, Pinzi, Allan, Pereyra, Gabriel Silva; Muriel, Di Natale. All.: Francesco Guidolin
Arbitro: Sidiropoulos (Grecia)

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.