Mamelodi Sundowns in festa per la CAF Champions League 2016

Mancava veramente poco. Tra il Mamelodi Sundowns e la Caf Champions League 2016 c’erano ancora 90′ contro lo Zamalek e un 3-0 a fare da scudo a eventuali brutte sorprese. Senza appello la vittoria dei sudafricani nel primo atto della finale giocato a Pretoria lo scorso 15 ottobre. Le reti nei primi 45′ di gioco di Laffor (destro imprendibile dal limite dell’area) e Langerman (tiro-cross da 40 metri, Al Shenawy non esente da colpe) e l’autogol di Gamal a inizio ripresa avevano, in vista del ritorno, benissimo spianato la strada al Mamelodi e resa molto tortuosa quella degli egiziani. Infatti nel retour match giocato ieri al Borg El Arab Stadium i ragazzi di Moamen Soliman non sono riusciti a andare oltre la vittoria di misura. Di Ohawuchi al minuto 63′ l’unica rete della sfida giocata a Alessandria d’Egitto che ha regalato alla squadra guidata da Pitso Mosimane la prima Coppa dei campioni della sua storia (nata nel 1970) e la partecipazione al prossimo Mondiale per Club. Sconfitta amara per lo Zamalek che manca così l’appuntamento con la sesta Champions africana dopo le vittorie nel 1984, 1986, 1993, 1996 e 2002. LECHAMPIONS AFRICA

Caf Champions League 2016 – Ritorno Finale / Alessandria d’Egitto, Borg El Arab Stadium

ZAMALEK-MAMELODI SUNDOWNS 1-0

Zamalek: Gennesh, Khaled (Shikabala 76′), Ali Gabr, Dowidar, Yousef, Tawfik, Hamed (Salah 85′), Fathi, Ohawuchi, Morsy, Hefny (Mayuka 85′). All. Soliman
Mamelodi Sundowns: Onyango (29′ Sandilands), Mbekile, Nyhethe, Soumahoro, Langerman, Kekana, Mabunda, Laffor (72′ Modise), Tau, Dolly K. All. Mosimane

Arbitro: Bakary Gassama (Gambia)
Marcatori: Ohawuchi 63′
Ammoniti: Gabr, Ohawuchi, Hefny; Tau

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.

, ,