Ramon Angel Diaz
Ramon Angel Diaz
Ramon Angel Diaz

Un pari a reti bianche qualifica il River Plate agli ottavi di finale della coppa Sudamericana 2013. Nessuna rimonta del San Lorenzo de Almagro quindi allo stadio Monumental, la squadra di Ramon Angel Diaz prosegue l’avventura nell’Europa League d’oltreoceano in virtù della vittoria dell’andata. Lo scorso 23 agosto gli uomini guidati dall’ex attaccante dell’Inter sbancarono il Bidegain grazie al successo di misura firmato dal difensore centrale Maidana. Nella caldissima sfida (sei cartellini gialli e uno rosso, quello per Alvarado al 90′, sventolati dall’arbitro Pitana) di ieri il River però ha rischiato diverse volte di andare sotto e solo la buona sorte lo ha graziato. Gli ospiti dominano il primo tempo e vanno vicini al vantaggio per tre volte con Veron, Correa e Piatti (sempre ispirato il gioiellino dei rossoblù) con Barovero ‘abbandonato’ dalla propria difesa. Nessuna azione degna di nota per i padroni di casa e nella ripresa la musica non cambia. Sfortunatissima la squadra di Pizzi che nei primi minuti centra la traversa con la splendida punizione dal limite di Navarro deviata quel che basta da Barovero. La serata di intenso lavoro per il numero 1 prosegue con la respinta in angolo sul bolide dalla distanza dello scatenato Piatti. Il River si fa vedere dalle parti di Torrico per la prima volta a metà del secondo tempo con il debole tiro di Andrada (in campo dal 58′ per Mora) che finisce distante dalla porta. No, i biancorossi non si svegliano ed è ancora ‘San’ Barovero a mettere una pezza sulle conclusioni prima di Villalba (subentrato da pochi minuti a Veron) poi di Kannemann. Agli ultimi assalti del San Lorenzo è seguita l’occasionissima di Carbonero ma il tiro a botta sicura del centrocampista colombiano termina di poco alto sulla traversa graziando l’estremo difensore ospite. Sarebbe stata una sconfitta più che ingiusta per ciò che si è visto in campo in tutti i 90′. La squadra del quartiere Boedo di Buenos Aires, conosciuta anche come quella del cuore di Papa Francesco, meritava qualcosa in più e fa il mea culpa per la mediocre prova offerta all’andata (e condita dalla mezza papera di Alvarez). Uscita a testa altissima comunque per i ragazzi di Pizzi che lasciano via libera al River Plate: agli ottavi di finale c’è l’ostacolo LDU Loja. Gli ecuadoregni, che nel secondo turno hanno eliminato il Nacional Asuncion, giocheranno in casa la gara di andata (20 settembre) e il ritorno un mese dopo (il 17 ottobre) in Argentina. ECL AMERICA

Coppa Sudamericana 2013 – Ritorno Secondo turno / Buenos Aires, stadio Monumental

RIVER PLATE-SAN LORENZO DE ALMAGRO 0-0

River: Barovero, Maidana, Pezzella, Alvarez, Ponzio (80′ Kranevitter), Vangioni, Ledesma, Rojas (91′ Ferreyra), Carbonero, Lanzini, Mora (58′ Andrada). All. Diaz
San Lorenzo: Torrico, Gentiletti, Alvarado, Kannemann, Piatti (79′ Romagnoli), Mercier, Buffarini (67′ Elizari), Navarro, Cauteruccio, Veron (79′ Villalba), Correa. All. Pizzi

Arbitro: Pitana (Argentina)
Ammoniti: Barovero, Maidana, Pezzella, Ponzio, Gentiletti, Mercier. Espulso Alvarado

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.