Auckland City-Suva 4-2

Chi si attendeva la solita facile vittoria con goleada è rimasto deluso. Sei reti sono arrivate ma anche per merito del Suva capace, nella finale della OFC Champions League 2023, di mettere paura ai pluricampioni dell’Auckland City. E di costringerli ai tempi supplementari prima di arrendersi e far sollevare al cielo l’undicesima coppa della loro storia. Allo stadio Fresh Wata Field di Port Vila il match si sblocca nella parte finale del primo tempo con l’uno-due micidiale dei neozelandesi. Rigore siglato da Kilkolly (concesso per ingenuo fallo di Singh su Lobo) e successivo bel raddoppio di De Vries che, da poco entrato in campo al posto dell’infortunato Manickum, fulmina Mateisuva con un pregevole sinistro al volo. Tutto finito? Assolutamente no. Al minuto 60 c’è l’episodio che cambia volto alla finale: l’arbitro Yareboinen mostra un rosso allo spagnolo Garriga per comportamenti non regolamentari. L’inferiorità numerica dei blu sveglia la squadra di Thaggard che già aveva mostrato un piglio diverso nelle prime battute della ripresa. Saniel accorcia le distanze con un preciso colpo di testa su un cross dalla destra poi, dopo un calcio di rigore in movimento clamorosamente sprecato da Kilkolly, Tahioa trova il meritato 2-2 con un chirurgico destro da fuori area. Si va ai tempi supplementari dove i campioni uscenti di Albert Riera, ripresa la parità numerica con il rosso a Soromon, riordinano le idee e fanno valere la più grande esperienza nella competizione. Al 108′ Howieson segna il 3-2 con un grande conclusione defilata e in scivolata che sorprende l’estremo difensore rivale. Prima del triplice fischio, e dopo alcuni timidi ultimi tentativi del Suva, chiude i giochi la personale doppietta di De Vries. Undicesima OFC per i neozelandesi, prima finale comunque da ricordare per il club delle isole Fiji per tutti nella finale avrebbero giocato solo 90′. LECHAMPIONS OCEANIA

OFC Champions League 2023 – Finale / Port Vila, stadio Fresh Wata Fielda

Auckland City-Suva 4-2 dts

AUCKLAND CITY: Tracey, Vale (86′ Zhou Tong), Mitchell, Lobo, Howieson, Ilich, den Heijer, Manickum (39′ De Vries), Garriga, Kilkolly (91′ Gillion), Lee (68′ Muarati). All. Albert Riera

SUVA: Mateisuva, Tekiate, Nabenu (25′ Nand), Turagalailai, Codro, Radrigai, Tahioa (104′ Hughes), Singh, Drudru (36′ Matarerega), Saniel, Soromon. All. Thaggard

Arbitro: David Yareboinen (Nuova Papua Guinea)
Reti: Kilkolly rig 34′, De Vries 45’+3′, 120’+3, Howieson 108′; Saniel 66′, Tahioa 84′
Ammoniti: Lobo, Howieson, Garriga, Kilkolly; Codro, Radrigai, Soromon. Espulsi: Garriga; Soromon.

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.

,