Nacional striscione
The Strongest in festa
The Strongest in festa

Una tra le più importanti squadre sudamericane rischia seriamente di guardarsi gli ottavi di finale della coppa Libertadores 2013 dal piccolo schermo. Stiamo parlando del San Paolo che perdendo la quinta giornata della fase a gironi nel gruppo 3 è quasi eliminato. Solo una improbabile coincidenza di risultati nel sesto e ultimo turno potrebbe ancora tenerlo in gioco, ma è veramente difficile scommetterci. I brasiliani ieri si sono arresi in Bolivia contro The Strongest che tra le mura amiche si è imposto per 2-1. La squadra di Villegas con il successo ottenuto allo stadio Hernando Siles si è portata a 6 punti (dietro all’Atletico Mineiro già qualificato con ben 15 in cinque partite) scavalcando proprio i ragazzi di Ney Franco fermi a quota 4 insieme all’Arsenal de Sarandì travolto mercoledi notte da Ronaldinho e compagni 5-2. I brasiliani il prossimo 18 aprile devono prima di tutto battere l’Atletico nel derby e poi sperare che dal match tra Arsenal de Sarandì e The Strongest esca il segno ‘x’. Ora si capisce meglio quanto sia azzardato ipottizzare il San Paolo ancora in corsa per il torneo. Per la cronaca  a La Paz la partita è stata decisa da due siluri di sinistro di Soliz (15′) e Cristaldo (66′) su cui Rogerio Ceni nulla ha potuto. Il portiere capitano è stato autore del momentaneo pareggio quando prima del riposo ha siglato un penalty spiazzando il collega Vaca.

Nacional striscione
Il mega striscione esposto dai tifosi del Nacional

Ancora più pesante la sconfitta dell’Universidad Chile: i cileni a Santiago hanno perso contro l’Olimpia (nuova capolista del gruppo 7 con 10 punti) e salutano la coppa Bridgestone. Allo stadio Nacional è stata decisiva la rete messa a segno da Ortiz a inizio ripresa: bellisssimo l’assist di Salgueiro altrettanto bella la conclusione del centrocampista a beffare Herrera e regalare gli ottavi ai paraguaiani di Almeida. Per la squadra allenata da Franco impossibile proseguire la Libertadores: una vittoria nel match della prossima settimana in casa del Deportivo Lara e una sconfitta del Newells Old Boys in Paraguay non basterebbero in virtù degli scontri diretti con gli argentini. Gli uomini di Martino (secondi a quota 9 punti) hanno conquistato la qualificazione regolando agevolmente i venezuelani di Bastidas (fanalino di coda con 4 punti) per 3-1. Allo stadio intitolato a Marcelo Bielsa sono state determinanti il gol di Perez e la fantastica doppietta di Scocco intervallata dalla bella ma inutile rete ospite di Perez Greco. 

Qualificate definite anche nel gruppo 1: alla vittoria di mercoledi notte del Boca Juniors sul Barcelona (decisivo Blandi), si è aggiunta quella roboante (4-0) del Nacional sul Deportivo Toluca che regala gli ottavi sia agli uruguagi che agli uomini di Carlos Bianchi. Nello stadio Centenario di Montevideo (esibito uno striscione con i colori sociali del Nacional lungo 600 metri e alto 50 e costato più di 50.000 euro) la goleada degli uomini di Blanco contro i messicani porta le firme di Bueno (doppietta per lui), Damonte e Alonso. ECL AMERICA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.