Guardiola perde il Sonno

Gol mancato, gol subito. E qualificazione alla semifinale di Champions League a serissimo rischio. La rete di Son Heung-Min non è arrivata sul capovolgimento di fronte in seguito all’errore di Aguero dal dischetto. Ma il penalty sbagliato dal bomber del City (bravissimo Lloris a intuire) mette il Tottenham in situazione vantaggiosa in vista dei secondi 90′ in programma la prossima settimana a Manchester. E i citizens saranno costretti alla vittoria con uno (e si andrebbe ai supplementari) o più gol di scarto. Presto per fare questi calcoli. Più che presto, proibitivo azzardare pronostici a questo livello, con queste squadre e questi giocatori. Pensare che l’armata di Pep Guardiola non sia in grado di recuperare è infatti altrettanto arduo, i rivali dopo il nuovo infortunio alla caviglia occorso al capitano Harry Kane (impossibile vederlo in campo all’Etihad Stadium, per lui infortunio al legamento laterale della caviglia sinistra e stagione praticamente finita) non possono stare tranquilli. Brutta botta per Pochettino capace ieri di far giocare una gara gagliarda ai suoi nella prima partita disputata nel nuovo e bellissimo impianto del club londinese.

C’è una inglese che affronterà il ritorno più fiduciosa: è il Liverpool. I reds ad Anfield ieri hanno infatti battuto il Porto per 2-0 (Keita in collaborazione con la deviazione decisiva di Oliver e Firmino) e vedono la semifinale da molto vicino. E’ stata sufficiente mezz’ora all’undici di Kloop, troppo rinunciatario quello di Sergio Conceicao che tra le mura amiche sarà costretto ad una vera e propria impresa. LECHAMPIONS EUROPA