Ronaldinho
Ronaldinho porta in finale l’Atletico

Emozionantissima la semifinale di ritorno di coppa Libertadores 2013 tra Atletico Mineiro e Newells Old Boys. Sono infatti serviti i tiri dal dischetto ai primi per eliminare gli argentini e ottenere la doppia finale contro l’Olimpia che ieri se l’era guadagnata contro l’Independiente Santa Fé. Nei tempi regolamentari la squadra allenata da Cuca è riuscita a ‘pareggiare’ lo 0-2 del match d’andata, giocato la scorsa settimana a Rosario, grazie alle reti di Bernard e di Guilherme. I gol che hanno fatto esplodere il pubblico del Belo Horizonte sono arrivati a inizio e a fine gara. Nel primo (dopo soli 4′) Ronaldinho ha servito un grande assist al giovane centrocampista che, anticipando l’intervento dell’ex romanista Heinze (poi al 26′ uscito per infortunio), con un diagonale potente di sinistro non ha lasciato scampo a Guzman. Il raddoppio, come detto, arriva addirittura al quinto dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro uruguaiano Silvera Silvera. Imprendibile e di pregevole esecuzione il tiro al volo scoccato dal limite dall’ex Dinamo Kiev e CSKA Mosca in campo dall’82’ al posto proprio dell’autore della prima rete, Bernanrd. I ragazzi di Martino hanno cercato di ‘copiare’ (senza successo) il match che l’Olimpia ha disputato in casa del Santa Fé. L’obiettivo dei paraguaiani è stato quello di amministrare il doppio vantaggio ottenuto nei primi 90′ contro i colombiani e (non senza una buona dose di fortuna) ci sono riusciti in quanto c’è stato solo il gol di Medina. Gli argentini, forti dello stesso 2-0 messo in cascina dopo il match casalingo, hanno retto invece fino al 95′ quando Guilherme ha bissato la rete di Bernard. Nessuna rete nei tempi supplementari e quindi via alla lotteria dei penalty. Dagli undici metri, dopo le realizzazioni di Alecsandro e Guilherme da una parte e Scocco (grande cucchiaio in stile Totti e Pirlo) e Vergini dall’altra, sono arrivati quattro errori. Jo, Richarlyson, Casco (traversa per lui) e Cruzado mancano il bersaglio e la conquista della finale quindi passa nei piedi di Ronaldinho e Maxi Rodriguez e nelle mani di Victor e Guzman.
Il Gaucho fà centro spiazzando il portiere ospite, l’ex Liverpool e Atletico Madrid (protagonista ai rigori contro il Boca Juniors) esalta invece le doti di Victor (strepitoso anche nel ritorno dei quarti di finale contro il Tijuana) e spegne i sogni del Newells Old Boys dando inizio alla festa dell’Atletico Mineiro. Che il 18 (in Brasile) e il 25 luglio (al Defensores del Chaco di Asuncion) contenderà la Libertadores all’Olimpia. ECL AMERICA

Coppa Libertadores 2013 / Ritorno Semifinale – Minas Gerais, stadio Belo Horizonte

Atletico Mineiro-Newells Old Boys 2-0 (5-2 dcr)

ATLETICO: Victor, Leonardo Silva, Marcos Rocha, Gilberto Silva, Ronaldinho, Pierre (77′ Luan), Josué, Richarlyson, Bernard (82′ Guilherme), Diego Tardelli (92′ Alecsandro), Jo. All. Cuca
NEWELLS: Guzman, Heinze (26′ Lopez), Caceres (89′ Orzan), Casco, Vergini, Rofdriguez, Bernardi, Mateo, Cruzado, Scocco, Figueroa (73′ Tonso). All. Martino

Arbitro: Silvera (Uruguay)
Reti: Bernard 4′, Guilherme 95′.
Sequenza rigori: Alecsandro gol, Scocco gol, Guilherme gol, Vergini gol, Jo fuori, Casco traversa, Richarlyson fuori, Cruzado fuori, Ronaldinho gol, Maxi Rodriguez parato.
Ammoniti: Pierre, Bernard, Caceres, Casco, Tonso

Breve sintesi di Atletico Mineiro-Newells Old Boys
[vsw id=”ZJq3fmP8fkk” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.