Finale Europa League 2012: Atletico Madrid vs Athletic Bilbao
Finale Europa League 2012: Atletico Madrid vs Athletic Bilbao
Finale Europa League 2012: Radamel Falcao (Atletico) e Fernando Llorente (Athletic)

Un altro derby. Dopo quello portoghese di un anno fa, stavolta tocca alla Spagna. La Liga è stata appena nominata dall’Iffhs miglior campionato al mondo nel 2011 e la finale di Europa League 2012 tra Atletico Madrid e Athletic Bilbao conferma la correttezza del giudizio. Dietro Real Madrid e Barcellona c’è altro e di qualità. Il comprensibile orgoglio iberico non è l’unico tema della sfida. La finale di Bucarest, grazie all’accoppiata Atletico Madrid-Athletic Bilbao regala parecchi altri motivi di interesse. Se per l’Atletico Madrid si tratta della settima finale continentale, per l’Athletic Bilbao è appena la seconda, l’unico precedente è la Coppa Uefa perduta contro la Juventus di Giovanni Trapattoni nel 1977. La maggiore abitudine a questi confronti sembrerebbe favorire l’Atletico, ma è impossibile dimenticare il cammino nel torneo compiuto dall’Athletic Bilbao, capace di incantare e superare con pieno merito squadre come il Manchester United e lo Schalke. In queste sfide i baschi hanno mostrato il calcio più entusiasmante della competizione e un loro successo sarebbe il completamento del capolavoro di Marcelo Bielsa, che alla prima stagione in Spagna ha portato l’Athletic alla finale di Europa League e a quella di Coppa del Re (che giocherà contro il Barcellona).
Tra i motivi di maggior fascino c’è proprio la sfida tra i due tecnici argentini. Bielsa è stato l’ultimo commissario tecnico a schierare Simeone nell’albiceleste argentina, regalando all’ex centrocampista di Inter e Lazio, nello sfortunato mondiale coreano del 2002, l’ultima delle sue 106 presenze in nazionale. E l’attuale tecnico dell’Atletico riconosce la bontà del lavoro fatto dal suo ex ct: “L’Athletic Bilbao è un squadra molto coraggiosa. Giocano un calcio diretto, aggressivo, molto veloce. Cercano sempre di imporre il loro gioco”.
In campo tanti i giocatori di qualità: il brasiliano Diego, Arda Turan e Adrian per l’Atletico, Susaeta e Muniain per l’Athletic. Ma gli uomini copertina restano i due bomber: Radamel Falcao e Fernando Llorente, che coi loro gol hanno portato le due squadre in finale. Il centravanti colombiano, già autore di 33 reti in questa stagione, punta a conquistare l’Europa League per il secondo anno di seguito, dopo aver regalato la vittoria al Porto nella finale tutta portoghese di un anno fa a Dublino contro lo Sporting Braga. Capocannoniere della passata edizione con la quota record di 17 reti, Falcao è arrivato in doppia cifra anche quest’anno, con 10 centri in 14 gare. L’attacco dei Colchoneros, che schiereranno l’ormai abituale 4-2-3-1 (imposto da Simeone dopo essere subentrato a Gregorio Manzano), pesa interamente sulle sue spalle del centravanti colombiano. Nell’undici titolare dei madrileni, privo dello squalificato Tiago, non dovrebbe esserci spazio per nessuno dei pochi reduci della finale vinta dai Colchoneros ad Amburgo due anni fa sul Fulham: Dominguez, Assuncao e Salvio dovrebbero partire dalla panchina. Per Bielsa, oltre al totem Llorente (già 29 reti in tutte le competizioni), potrebbero ancora una volta essere decisivi Susaeta e Muniain. La finale sarà la partita numero 118 che in questa stagione ha visto una delle due squadre in campo: nel luglio 2011 il primo impegno ufficiale dell’Atletico, ad agosto l’esordio dell’Athletic. A Bucarest arrivano dei sopravvissuti. ECL EUROPA

UEFA EUROPA LEAGUE 2011-12 – Finale / Bucarest, stadio Nazionale

ATLETICO MADRID-ATHLETIC BILBAO

Possibili formazioni

Atletico Madrid: Courtois, Juanfran, Miranda, Godin, Luis; Mario, Gabi; Adrian, Diego, Arda Turan; Falcao. Allenatore: Diego Simeone
Athletic Bilbao: Iraizoz, Iraola, Javi Martínez, Amorebieta, Aurtenetxe; Iturraspe; Susaeta, Herrera, De Marcos, Muniain; Llorente. Allenatore: Marcelo Bielsa

Arbitro: Wolfgang Stark (Germania)

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.