Iajour (Raja)Con due gare in meno è partita la CAF Champions League 2014. Il ritiro dalla competizione di Balantas e Steve Biko ha assicurato il passaggio del turno a Sewe Sports e ES Setif, che raggiungono i sedicesimi di finale senza nemmeno dover scendere in campo. Col programma ridotto da 26 a 24 partite, l’andata del turno preliminare ha regalato quattro goleade e diverse sorprese. I successi più larghi sono il 7-0 dei Young Africans su Komorozine, il 6-0 dei vicecampioni del mondo del Raja Casablanca sui Diamond Stars con poker di Mouhssine Iajour, il 5-1 del Kabuscorp sul Cote d’Or e il 4-0 dell’Al Ahly Benghazi sul Foullah Edifice con doppietta per i libici dell’ex Al Hilal Edward Sadomba.

Margini più ristretti ma rassicuranti nei 3-0 di Dynamos (sui Centre Chiefs) e Keizer Chiefs (sul Black Africa); nei 2-0 di Zamalek (sul Douanes Niamey), Berekum Chelsea (sull’Atlabara), Primeiro de Agosto (sul Lioli) e del Mbabane Swallows sul Nkana (gol di Matanda e Bardenhost).
Chi rischia un’imprevista eliminazione sono i Leopards Dolisie, vincitori della CAF Confederation Cup 2012, bloccati sullo 0-0 in casa dai ruandesi del Rayon Sports. Sconfitta sorprendente anche per i Kano Pillars: i nigeriani ridotti in dieci uomini perdono 3-1 in Congo contro il Vita Club. Il Kampala City firma l’unico successo esterno della giornata col 2-0 in casa dei sudanesi dell’Al Merreikh, grazie all’uno-due nella prima mezzora di Wasswa e Odur.

Nei 21 incontri del turno preliminare della Caf Confederation Cup da segnalare il 2-0 del Supersport United nei confronti del Gabarone United e i successi esterni di Cara Brazzaville, Gamtel, Medeama e Academie Tchité. LECHAMPIONS AFRICA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.