Diego Simeone, tecnico dell'Atletico Madrid
Diego Simeone
Diego Simeone, tecnico dell'Atletico Madrid

Sarà decisivo anche stavolta il fattore campo? Se teniamo conto di ciò che è successo nei match d’andata di una settimana fa, sì. Ma sia per Valencia che per Atletico Bilbao non sarà facile ribaltare i ko subiti nel primo atto delle semifinali dell’Europa League 2011-12. Soprattutto per i primi. Gli uomini di Unay Emery, reduci dal roboante 4-0 al Real Betis in campionato, devono vincere con almeno due gol di scarto contro l’Atletico Madrid vincitore all’andata per 4-2. Il tecnico ci crede: “Il gol realizzato dopo il 90° da Ricardo Costa è stato molto importante per noi. Perché può valere doppio e ci ha dato la possibilità di sperare nella qualificazione. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi che ci aiuteranno a far vedere le nostre qualità. Dobbiamo gestire bene le emozioni, perché sarà una gara per uomini veri, non dobbiamo farci prendere dall’ansia. Abbiamo una possibilità, perché la squadra ha dimostrato che sa giocare un buon calcio e fare risultato”. Dal canto suo il tecnico dei Colchoneros Diego Simeone sa che entrare in campo per gestire il risultato di giovedi scorso potrebbe essere rischioso: “Sarà una gara dura. Rispettiamo l’avversario e non prendiamo la partita alla leggera, dopo tutto siamo in una semifinale europea. Ci sono ancora 90 minuti e abbiamo bisogno di giocare bene. Credo che sarà una grande gara, con enorme intensità”. L’Atletico, che nell’ultimo turno della Liga ha superato 3-1 l’Espanyol portandosi al settimo posto in classifica, non avrà Lopez e Silvio in difesa: “Il Valencia ha giocato in modo molto diverso nelle due precedenti gare contro di noi ma abbiamo capito come affrontarli. Dobbiamo essere forti e continuare a fare ciò che abbiamo fatto recentemente. E’ chiaro che ormai conta solo raggiungere la finale”.

Apparentemente più facile il compito che spetta all’Atletico Bilbao contro lo Sporting Lisbona. Ai baschi, che in questo torneo possono vantare l’eliminazione di Psg, Manchester United e Schalke, per conquistare la finale basta l’1-0. L’allenatore degli spagnoli Marcelo Bielsa è fiducioso: “Non c’è nessuna situazione che potrebbe verificarsi nel corso della gara che mi preoccupa. Siamo pronti. Queste grandi gare creano sempre molte aspettative. E le aspettative crescono in prossimità della fine, in questo caso una finale di Europa League. Il miglior modo di vivere questa gara anche per i nostri tifosi è di giocare il nostro solito calcio. Anche se non sempre vince la squadra migliore devi provare a dare il meglio”.
La vittoria di misura ottenuta in casa non è rassicurante per il tecnico dei portoghesi Ricardo Sá Pinto che chiede ai suoi, vincitori 3-2 sul Nacional nella Superliga portoghese, di tenere alta la concentrazione: “Dovremo fare attenzione, ma siamo pronti. L’atmosfera del San Mamés non mi spaventa. In questa stagione abbiamo già giocato a Manchester, Varsavia e Kharkiv, perciò siamo abituati a stadi pieni di tifosi avversari”. A Sa Pinto è sufficiente anche un pari per passare il turno e provare a vendicare la sconfitta subita da giocatore nella finale di Coppa Uefa nel 2005 con il Cska Mosca. “Ho già giocato una finale sette anni fa e ora spero di arrivarci anche da allenatore. Questo è un momento cruciale per la mia carriera da tecnico, guidare questa squadra è un onore, ma anche una responsabilità. Voglio regalare molte soddisfazioni a questo club e approdare in finale”. Bielsa permettendo. ECL EUROPA

Uefa Europa League 2011-12 / Ritorno Ottavi di finale

VALENCIA-ATLETICO MADRID Valencia, stadio Mestalla ore 21,05

Valencia: Diego Alves; Costa, Rami, Ruiz, Alba; Tino Costa, Topal; Feghouli, Jonas, Mathieu; Soldado. All. Unai Emery
Atletico Madrid: Courtois; Perea, Miranda, Dominguez, Filipe Luis; Gabi, Suarez; Adrian, Diego, Arda Turan; Falcao. All. Diego Simeone
Arbitro: Skomina. (Slovenia)

ATHLETIC BILBAO-SPORTING LISBONA Bilbao, stadio San Mames ore 21,05

Athletic Bilbao: Iraizoz; Iraola, Javi Martinez, Amorebieta, Aurtenetxe; Iturraspe; Toquero, Herrera; Susaeta, Llorente, Muniain. All.  Marcelo Bielsa
Sporting Lisbona: Patricio; Pereira, Xandao, Polga, Insua; Carrico; Schaars, Matias; Carrillo, Van Wolfswinkel, Capel. All. Ricardo Sá Pinto
Arbitro: Atkinson (Inghilterra)

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.