L'Azam è una delle sole due squadre ad aver vinto in trasferta

L'Azam è una delle sole due squadre ad aver vinto in trasfertaUno 0-0, due vittorie esterne e ben 13 successi delle squadre di casa nell’andata dei sedicesimi di  finale della Caf Confederation Cup 2013. Unica partita a finire senza reti quella tra gli angolani  del Petro Luanda e i sudafricani del Super Sport United. Gli ivoriani dell’Asec Mimosas e i  tanzaniani dell’Azam mettono a segno le uniche vittorie in trasferta della giornata: in Burkina Faso  l’Asec va vincere 2-1 sul Rck, e sempre con lo stesso punteggio l’Azam supera in casa loro i  liberiani del Barrack Young Controllers II.
Vittorie anche per le rappresentanti nigeriane, marocchine, egiziane e tunisine. Tutte impegnate tra  le mura amiche. La Nigeria può celebrare le vittorie casalinghe di Hearland e Lobi Stars contro US  Bitam (2-1) e Liga Muçulmana (3-1). Fattore campo sfruttato appieno anche dalle formazioni del Nord  Africa: in Marcocco il Far Rabat supera 1-0 l’Al Nasr, mentre il Wydad Casablanca liquida con un più  definitivo 3-0 i togolesi del Douanes; in Egitto vincono sia Enppi (3-0 sui kenioti del Gor Mahia)  che Ismaily (2-0 sul Tco Boeny); in Tunisia successi per Cs Sfaxien (4-2 sul Gamtel) e Etoile Sahel  (2-1 sugli Onze Createurs); in Algeria successo di misura dell’Usm Algeri sul Panthere. Il dato più  evidente della giornata, assieme all’incidenza del fattore campo, è proprio il dominio delle squadre  dell’Africa settentrionale, uscite vincitrici dalle sette sfide che le hanno viste protagoniste. Le affermazioni più nette vengono invece dal Congo, dove i Diables Noirs hanno superato 6-1 i Panthers, e dall’Angola dove il Recreativo Caala ha rifilato una quaterna secca all’US Bougouni. ECL AFRICA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.