Gli argentini superano 2-0 (doppio Riquelme) il Gremio nella gara di ritorno della finale di Libertadores aggiudicandosi per la sesta volta il trofeo sudamericano. Per i gialloblu a dicembre appuntamento con i rossoneri per l’Intercontinentale.

Per Martin Palermo e compagni la spedizione a Tokyo è un appuntamento quasi fisso: ben cinque partecipazioni in otto stagioni. Il successo sul Gremio nella gara di ritorno è stato firmato da due gol del giocatore di maggior classe, quel Juan Roman Riquelme ripudiato dal Barcellona, rigenerato dal Villareal e ritornato in patria per riprendersi il “suo” Boca. Lo ha fatto nel migliore dei modi, mettendo ko il Gremio nella gara di ritorno della finale di Copa Libertadores e portando la squadra del quartiere povero di Buenos Aires (il River era quella dei “milionari”) al sesto trionfo nella Libertadores: 1977, 1978, 2000, 2001, 2003 e 2007.
Con questo successo gli argentini di Miguel Russo, che avevano superato i brasiliani di Mano Menezes anche all’andata (3-0), si confermano la miglior squadra sudamericana. La Coppa è il riconoscimento formale a una superiorità che già tutti le riconoscevano. LECHAMPIONS AMERICA

Finale Coppa Libertadores 2007 – Gara di ritorno
Gremio-Boca 0-2  (0-0)

Gremio: Saja; Patricio, William, Teco (Schiavi dal 33′), Lucio; Gavilan, Lucas Pezzini, Tcheco (Amoroso dal 46′), Diego Souza; Carlos Eduardo, Tuta (Everton dal 70′). All. Menezes
Boca Juniors: Carata; Ibarra, Diaz, Morel, Rodriguez; Ledesma, Banega Ever (Osterman dall’82’), Neri Cardozo (Battaglia dal 60′); Riquelme; Palacio (Borselli all’87’); Palermo. All. Russo

Arbitro: Oscar Ruiz
Reti: Riquelme al 25′ e all’81’
Ammoniti: Lucio, William e Ledesma

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.

,