Giuliano (Al Nassr)

Una doppietta dagli undici metri di Hulk mantiene vive per lo Shanghai SIPG le speranze di qualificazione alle semifinali dell’AFC Champions League 2019. L’ex attaccante di Porto e Zenit San Pietroburgo ha ‘sistemato’ una situazione che per i cinesi si era fatta davvero molto complicata. Tra le mura amiche gli uomini di Vitor Pereira infatti, nei primi 90′ dei quarti di finale, in mezz’ora si sono ritrovati sotto di due reti con l’Urawa Reds. Dopo soli 3′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Makino approfitta di una uscita non perfetta dell’estremo difensore Yan Junling, al 29′ Koroki sigla il raddoppio con una bella girata al volo su un preciso lancio in area di Nagasawa. I padroni di casa si sbloccano a inizio ripresa quando appunto Hulk va a segno (Nishikawa intuisce ma nulla può) dal dischetto col rigore concesso per un fallo di Mauricio su Oscar. A 20′ dal triplice fischio i protagonisti (in negativo e in positivo) sono ancora il difensore e l’attaccante brasiliani. Il primo tocca la palla con la mano sulla conclusione di Lu Wenjun (in campo dal 46′ per Fu Huan), il secondo fissa il 2-2 con un sinistro all’incrocio sul quale il portiere ospite deve nuovamente arrendersi. Non stecca l’appuntamento casalingo (ma la vittoria è solo di misura: 2-1, decisivo l’ex Fenerbahce Giuliano) l’Al Nassr che supera l’Al Sadd allenato dall’ex Barcellona Xavi. Terminano invece a reti bianche Guangzhou Evergrande-Kashima Antlers e il derby arabo Al Ittihad-Al Hilal. A metà settembre (16-17 e 18) le partite di ritorno. LECHAMPIONS ASIA