Un bis storico. La Recopa 2010 va agli ‘Universitari’ della Liga di Quito, la terza squadra nella storia capace di vincere il trofeo due volte di fila. In passato c’erano riusciti solo San Paolo (1993-94) e Boca Juniors (2005-06).
Lo zero a zero strappato in Argentina conferma la statura internazionale della Liga, capace di vincere in un biennio la Coppa Libertadores, la Coppa Sudamericana e bissare a un anno di distanza il successo nella Recopa, ottenuto lo scorso anno sui brasiliani dell’Internacional di Porto Alegre.
Certamente non siamo di fronte a una meteora. Al contrario proprio contro l’Estudiantes gli equadoriani hanno dimostrato di avere una mentalità vincente e una consapevolezza degne di una grande squadra. Il piglio con cui la formazione allenata dall’argentino Edgardo Bauza ha sottratto, in trasferta, il controllo del centrocampo ai maestri Braña e Veron è il tratto indicativo del nuovo status della Liga: non più sorpresa ma forza dominante del calcio sudamericano.
Il centrocampo a cinque schierato da Bauza ha chiuso ogni spazio ai padroni di casa, costringendoli dopo pochi minuti a veder trasformato l’entusiasmo in frustrazione. Una sensazione condivisa anche dai tifosi, quasi increduli nel toccare con mano l’incapacità dei propri giocatori di creare problemi alla squadra ospite: ci si aspettava Fort Apache, si è sfiorata Little Big Horn.
Nel deserto delle occasioni da gol per l’Estudiantes, la migliore capitava infatti agli avversari: a un quarto d’ora dal termine era Hernan Barcos ad avere l’opportunità di suggellare la conquista del titolo con una vittoria in trasferta, ma stavolta l’uomo che con una doppietta aveva deciso la gara di andata graziava i connazionali. ECL

Recopa 2010 – Finale di ritorno / Quilmes, Stadio Centenario

ESTUDIANTES-LDU QUITO 0-0

Estudiantes: Taborda, Re (Penalba 84′), Mercado, Fernandez F., Rojo, Veron, Braña, Benitez (Pereyra 70′, Perez, Gonzales, Fernandez G. (Auzqui 46′). Allenatore: Alejandro Sabella
LDU Quito: Cevallos, Ambrosi, Guagua, De la Cruz, Reasco, Araujo N., Calderon, Urrutia, Araujo W. (Espinoza 92′), Barcos, Luna (Lara 70′, Salgueiro 95′). Allenatore: Edgardo Bauza

Arbitro: Carlos Simon (Brasile)
Ammoniti: Rojo; Cevallos, Ambrosi, Calderon, Araujo W.

Sintesi di Estudiantes-LDU Quito 0-0

I siti ufficiali delle due finaliste
LDU Quito
http://www.ldu.com.ec
Estudiantes
http://www.clubestudianteslp.com.ar

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.