Jupp Heynckes

Strada spianata verso la semifinale dell’Uefa Champions League 2011-12 per il Bayern Monaco. I tedeschi stasera ospitano infatti l’Olympique Marsiglia con il più che rassicurante 2-0 (Gomez, Robben) messo in cassaforte la scorsa settimana in Francia. Difficile pensare che stasera ci siano cali di tensione davanti al pubblico amico dell’Allianz Arena, stadio che il prossimo 19 maggio ospiterà la finale e dove Lahm e compagni non vogliono fare gli spettatori. Anche se per raggiungere quell’appuntamento ci sarà da completare la formalità Marsiglia e superare in semifinale il Real Madrid (praticamente sicuro della qualificazione dopo il 3-0 ottenuto a Cipro sull’Apoel).

Jupp Heynckes
Jupp Heynckes, coach del Bayern

I bavaresi si sono rilanciati anche in Bundesliga, dopo l’1-0 di sabato scorso in casa del Norimberga che vale la seconda posizione a tre punti dal Borussia Dortmund. Risultati che danno fiducia ma che spingono il tecnico Jupp Heynckes a pretendere la massima concentrazione dai suoi: “Non è ancora finita. Naturalmente abbiamo un vantaggio non avendo subìto gol a Marsiglia e avendone segnati due. Siamo in una posizione favorevole, ma non dimentichiamoci che l’OM nella fase a gironi ha vinto la partita contro il Dortmund dopo lo svantaggio di 2-0. Avremo grande rispetto dei nostri avversari e siamo consapevoli delle loro qualità. Rischieranno il tutto per tutto perché non hanno nulla da perdere. Le sorti del match restano però nelle nostre mani: se non perdiamo arriviamo in semifinale”.

Non vuole ancora alzare bandiera bianca l’allenatore dei francesi Didier Deschamps che dopo aver eliminato l’Inter agli ottavi chiede un’altra impresa ai suoi ragazzi: “Dovremo mobilitare tutte le nostre forze perchè si tratta per noi di un’opportunità storica. Non c’è molto da dire, la posta in gioco è alta. Il Bayern è vicino alle semifinali, ma dobbiamo scendere in campo credendo in noi stessi. Abbiamo bisogno di una grande mentalità. I miei giocatori devono scrivere qui la propria storia. Io posso raccontare delle mie esperienze qui a Monaco, ma si tratta del passato, ora viviamo il presente. Diversi giocatori scendono per la prima volta in campo in un quarto di finale, e dovranno godersi questo momento provando a dare il meglio di sé. Abbiamo vinto a Dortmund in svantaggio di due gol. Anche contro l’Inter sembravamo non farcela ma alla fine ci siamo qualificati. Questa partita è una questione di prestigio e il nostro obiettivo è quello di ottenere il miglior risultato possibile”. I transalpini recuperano il portiere titolare Mandanda ma dovranno fare a meno di Alou Diarra. ECL EUROPA

Uefa Champions League 2011-12 / Ritorno quarti di finale – Monaco, stadio Allianz Arena ore 20,45

Le possibili formazioni

BAYERN MONACO: Neuer; Lahm, Boateng, Badstuber, Alaba; Luis Gustavo, Kroos; Robben, Mueller; Ribery; Mario Gomez. All. Heynckes.
OLYMPIQUE MARSIGLIA: Mandanda; Azpilicueta, Fanni, Nkoulou, Morel; Kaboré, Mbia; Valbuena, Remy, A. Ayew; Brandao. All. Deschamps.

Arbitro: Svein Oddvar Moen (Norvegia)

Il programma del ritorno dei quarti di finale

Martedi 03/04/2012
Barcellona-Milan (0-0)
Bayern Monaco-Olympique Marsiglia (2-0)

Mercoledi 04/04/2012
Chelsea-Benfica (1-0)
Real Madrid-Apoel (3-0)

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.