Andrea Pirlo (Juventus)
Andrea Pirlo (Juventus)
Andrea Pirlo (Juventus)

Nonostante il Lione non sia quello di qualche anno fa, nonostante ci fosse una vittoria esterna di misura che avvantagiava, la Juventus è riuscita ugualmente a soffrire per approdare alle semifinali dell’Europa League. C’è da mettersi l’anima in pace definitivamente: la Vecchia Signora in Europa non sarà mai uguale (o almeno simile) a quella temuta e rispettata in Italia. Eppure nel ritorno dei quarti di finale contro i francesi le cose si erano messe subito bene. Passano appena 4′ e Andrea Pirlo con una nuova pennellata su punizione dal limite porta in vantaggio i bianconeri facendo pensare ad una serata tranquilla e forse ricca di gol. Non è così. La squadra di Garde al 18′ trova l’1-1 con un colpo di testa angolatissimo che beffa Buffon e gelando il gremitissimo Juventus Stadium. Se non è tutto da rifare, poco ci manca. Il pareggio premia i campioni d’Italia ma un gol sarebbe fatale e qualificherebbe il Lione. Dopo rare occasioni figlie di un gioco macchinoso e poco ficcante, il sospiro di sollievo arriva al 20′ della ripresa grazie ad una buona dose di fortuna. Un bel tiro da fuori area di Marchisio viene intercettato da Umtiti che spiazza l’incolpevole Lopes e regala il gol della tranquillità alla squadra di Antonio Conte. Venerdì alle 12 l’urna di Nyon svelerà la squadra da affrontare in semifinale. L’incubo si chiama Benfica (da rispettare anche Siviglia e Valencia)  ma il problema più grande (ancora) è ‘trasferire’ la Juve di campionato in Europa. LECHAMPIONS EUROPA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.