Frank Rijkaard lascia il Galatasaray ma non resterà disoccupato a lungo.

Frank RijkaardQuello dalla squadra turca è stato un divorzio consensuale, che ha messo fine a un’avventura che prometteva molto e ha prodotto poco. Decisamente meno di quanto sperato. Il tecnico olandese arrivato nell’estate 2009 al posto di Bulent Korkmaz lascia la squadra dopo due sconfitte consecutive per 4-2. Dopo otto giornate il Galatasaray, che lo scorso anno aveva chiuso al terzo posto, occupa la nona posizione con 12 punti, otto in meno della capolista Bursaspor. Anche in Europa le cose non sono andate meglio: con la sorprendente eliminazione nei playoffs di Europa League per mano del Karpaty, dopo aver segnato il gol-qualificazione al 91′ e essersi fatti raggiungere al 93′!
Con l’ex tecnico del Barcellona campione d’Europa 2006 fa le valigie anche il suo vice Johan Neeskens. Si chiude una porta, si apre un portone: più di una voce vuole la coppia pronta a trasferirsi a Liverpool dove la panchina di Roy Hodgson è sempre più traballante. Gioco e classifica dei reds (ultimo posto) sono inguardabili e anche la decisione del nuovo proprietario John W. Henry di voler confermare l’ex tecnico dell’Inter alla guida della squadra potrebbe essere rivista in caso di nuove sconfitte. Il nome di Rijkaard va così a aggiungersi a quelli di Martin O’Neill, Guus Hiddink e Kenny Dalglish come possibile nuovo manager dei reds. ECL
©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.