Edinson Cavani mostra la sua nuova maglia

Edinson Cavani mostra la sua nuova maglia“Per me è motivo di orgoglio essere qui, darò il massimo per portare le mie capacità al servizio del gruppo e migliorare ancora. Non mi piace parlare dell’ingaggio, sono venuto in una squadra ambiziosa come me, non ho altro in testa”. Così Edinson Cavani si è presentato a Parigi. Il centravanti della nazionale uruguaiana è stato strappato al Napoli per 64 milioni di euro, quattro più di quanto il Monaco ha pagato per assicurarsi Radamel Falcao. Nel Psg Cavani ritrova gli ex compagni di squadra Lavezzi (al Napoli), Pastore e Sirigu (al Palermo), anche loro strappati dai parigini a suon di milioni al campionato italiano (alla lista si possono aggiungere anche Verratti e Menez). Con l’arrivo di sceicchi e magnati russi la Ligue 1 non è diventato il campionato più bello del mondo, ma certi acquisti stanno facendo impennare in tempi rapidissimi l’interesse (globale) per il torneo transalpino.
El Matador ha firmato col Paris Saint Germain per cinque anni, ma sulla durata della sua permanenza a Parigi non c’è da scommettere: sino a dieci giorni fa non faceva mistero di voler andare al Real Madrid. Tutto dimenticato, a sentir lui: “Avevo bisogno di arrivare in questa grande squadra. Sono motivato, possiamo vincere qualcosa di importante: sarà bello giocare al fianco di Zlatan Ibrahimovic, spero di poter formare un ottimo tandem d’attacco con lui”. Una speranza che deve fare i conti col mercato. Real Madrid, Chelsea e Manchester City hanno manifestato un concreto interesse per l’attaccante svedese e soprattutto hanno soldi e contropartite tecniche che possono incontrare l’interesse del Psg targato Blanc, rispettivamente: Benzema, Ramires e Nasri. Nella classifica dei trasferimenti più cari della storia del calcio il passaggio di Cavani dal Napoli al Psg si piazza al quinto posto. Una classifica che conferma come la serie A negli ultimi 10-15 anni da predatrice sia diventata preda: nei primi cinque trasferimenti, ben quattro vedono le squadre italiane costrette a cedere il giocatore più pregiato. Certificazione di un declino che non pare arrestarsi. ECL EUROPA

I 10 trasferimenti più costosi di sempre
1. Cristiano Ronaldo (dal Manchester United al Real Madrid / 2009) 94 milioni di euro
2. Zinedine Zidane (dalla Juventus al Real Madrid / 2001) 73,5
3. Zlatan Ibrahimovic (dall’Inter al Barcellona / 2009) 69,5.
4. Kakà (dal Milan al Real Madrid /2008) 65
5. Edinson Cavani (dal Napoli al PSG / 2013) 64
6. Radamel Falcao (dall’Atletico Madrid al Monaco / 2013) 60
Luis Figo (dal Barcellona al Real Madrid / 2000) 60
8. Fernando Torres (dal Liverpool al Chelsea / 2011) 58,5
9. Neymar (dal Santos al Barcellona / 2013) 57
10. Hernan Crespo (dal Parma alla Lazio / 2000) 55
Hulk (dal Porto allo Zenit / 2012) 55

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.