Edinson Cavani (Napoli)
Edinson Cavani (Napoli)
Cavani mette ko il City

Una doppietta di Edinson Cavani dà al Napoli il successo sul Manchester City e consente ai partenopei di scavalcare gli inglesi a una giornata dal termine. Se il primo gol del centravanti uruguagio, deviazione sul primo palo, può essere casuale, il secondo è un capolavoro: triangolazione Lavezzi-Dossena sulla sinistra, rasoterra dell’ex terzino del Liverpool per Cavani che di prima intenzione piazza in gol da centro area. Bellissimo. Un gol che corona una prestazione magistrale dell’ex punta del Palermo, capace di colpire, sfornare assist (splendido tacco per Lavezzi nel primo tempo), dare una mano in difesa (un paio di volte sui contropiede inglesi).
Il 2-1 sull’attuale capolista della Premier League è un successo che sposta gli equilibri del girone, che alla vigilia della partita vedevano il City in pole position per accompagnare il Bayern Monaco negli ottavi. Tutto ribaltato dopo l’ennesima grande partita dei partenopei, che stanno onorando il ritorno nella massima competizione continentale con prestazioni sorprendenti per determinazione e intensità contro il gotha calcistico europeo. Va a grande merito di Mazzarri e dei suoi ragazzi aver saputo nascondere l’inesperienza a livello di coppe europee contro colossi del calibro di Bayern, Manchester City e Villareal (semifinalista dell’ultima Europa League). I partenopei hanno quasi sempre fatto partita pari con chiunque e quando hanno incontrato le maggiori difficoltà (nelle due sfide col Bayern e nell’ultimo match col City), hanno avuto l’umiltà e la forza di tener duro e non crollare sotto i colpi dei campioni avversari. Quello contro gli inglesi era un vero e proprio spareggio, perderlo o pareggiarlo avrebbe significato dire addio alla Champions: nell’ultima giornata sia City che Napoli affronteranno avversari poco motivati come Bayern, già sicuro del primo posto, e Villareal, sicuro dell’ultimo.
C’erano i presupposti per una grande partita del Napoli – e il San Paolo ha risposto con un pienone d’altri tempi – ma anche per una delusione cocente contro una delle migliori squadre del panorama europeo attuale. Al City Roberto Mancini in meno di due stagioni ha trasformato una collezione di stelle in una grande squadra: solida, convinta delle proprie qualità, che ha fatto dimenticare le incertezze e la fisionomia ballerina che l’avevano contraddistinta sino a poco tempo fa. Qualità confermate anche al San Paolo, perché la doppietta di Cavani avrebbe potuto essere oscurata da una tripletta se non addirittura una quaterna di Mario Balotelli: l’ex interista, debilitato dalla febbre (ma in campo non si è visto) ha siglato il gol del momentaneo vantaggio inglese, ma ha avuto almeno altre tre nitide palle-gol fallite di un soffio. E la manovra inglese, ispirata da Yaya Toure e David Silva, era quella di una grande squadra: ispirati da Yaya Toure e David Silva i Citizens hanno spesso messo sotto assedio gli azzurri, bravi a salvarsi con De Sanctis e a colpire in contropiede, mancando il terzo gol con Lavezzi (tiro sbilenco su Hart), Hamsik (palo) e Maggio (cilecca a pochi passi dalla porta). Errori non puniti e per questo già dimenticati dal tecnico Mazzarri: “Questa è la vittoria più bella di sempre, perché potevamo solo vincere. Ho paura che pagheremo gli sforzi nel nostro campionato, perché è difficile attingere a tutte le energie e poi vincere in Italia le partite che sembrano più facili. Di sicuro, qualche punto lo cederemo al campionato, come abbiamo già fatto”. ECL EUROPA

UEFA Champions League 2011-12 – Fase a gironi / 5a giornata – Napoli, stadio San Paolo

NAPOLI-MANCHESTER CITY 2-1 (1-1)

Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler (59′ Dzemaili), Dossena (88′ Fernandez); Hamsik, Lavezzi; Cavani (82′ Pandev). Allenatore: Mazzarri.
Manchester City: Hart; Zabaleta (85′ Johnson), Kompany, Lescott, Kolarov; De Jong (71′ Nasri); Silva, Yaya Touré, Milner, Balotelli; Dzeko (81′ Aguero). Allenatore: Mancini

Arbitro: Skomina (Slovenia)
Ammoniti: Balotelli, Silva, Kompany, Kolarov.

UEFA Champions League 2011-12 – Il programma della quinta giornata della fase a gironi

Martedi 22/11/2011

CSKA Mosca-Lille 0-2
Trabzonspor-Inter 1-1
Otelul Galati-Basilea 2-3
Manchester United-Benfica 2-2
Napoli-Manchester City 2-1
Bayern Monaco-Villarreal 3-1
Real Madrid-Dinamo Zagabria 6-2
Lione-Ajax 0-0

Mercoledi 23/11/2011

Zenit-APOEL
BATE-Plzen
Shakhtar Donetsk-Porto
Arsenal-Borussia Dortmund
Bayer Leverkusen-Chelsea
Valencia-Genk
Marsiglia-Olympiacos
Milan-Barcellona

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.