Mario Gomez, nuovo bomber della Fiorentina
Mario Gomez, nuovo bomber della Fiorentina
Mario Gomez, nuovo bomber della Fiorentina

La notizia che tutti i tifosi viola attendevano con ansia è arrivata: Mario Gomez Garcia è un giocatore della Fiorentina. Un ottimo acquisto per la società di Della Valle, probabilmente il migliore della loro gestione. Il bomber tedesco è giocatore che da solo può spostare gli equilibri di un campionato. Il suo arrivo a Firenze lancia automaticamente la società toscana tra le candidate per la vittoria della prossima serie A. Gomez rappresenta anche l’acquisto più costoso: venti milioni al Bayern Monaco e tre milioni e mezzo al bomber per i prossimi quattro anni. Il lungo (189 cm per 90 kg) attaccante tedesco arriva a Firenze con un curriculum di tutto rispetto: 3 vittorie nella Bundesliga (una con lo Stoccarda, due col Bayern Monaco), due coppe di Germania, due Supercoppa di Germania, una Champions League. Nel ricco palmares della punta 28enne ci sono anche il premio come miglior calciatore tedesco del 2007, capocannoniere nella Bundesliga nella stagione 2010-11 con 28 reti e capocannoniere (3 gol) dell’Europeo 2012.
Il fatto di voler giocare di più e di non essere il sostituto di nessuno sono i motivi che lo hanno spinto a lasciare il club che lo scorso anno ha vinto tutto (campionato, Champions League, coppa e Supercoppa di Germania) e che è appena passato sotto la guida di Pep Guardiola, successore di Jupp Heynckes.
L’ufficialità dell’operazione è stata data direttamente dal club bavarese attraverso il proprio sito internet: «Era suo desiderio andare a Firenze, l’abbiamo accontentato». Se ne va con gli auguri del vicepresidente “Kalle” Rummenigge: «Ha dato un gran contributo alla conquista di due scudetti e di due Coppe di Germania. Con lui, abbiamo toccato l’apice della conquista della Champions e della tripletta nella passata stagione. Lo ringrazio a nome del Bayern, e gli auguro la miglior fortuna e successo a Firenze».
Non sono tardate ad arrivare nemmeno le prime parole da fiorentino di Mario Gomez: «È stata una decisione difficile per me lasciare il miglior club del mondo, ma voglio giocare di più. Il Bayern Monaco mi ha regalato la gioia più grande che può avere un calciatore: vincere la Champions League ma amo il calcio e voglio solo giocare di più e Firenze è la città ideale per me».
Parole d’amore verso il popolo gigliato e verso il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella (“La Viola gioca un calcio spettacolare e offensivo”), che per un campione che arriva dovrà vederne anche uno che parte: Stevan Jovetic. Noto a tutti il suo desiderio di passare alla Juventus. Atrettanto notoria la difficoltà di un accordo tra Juventus e Fiorentina e in particolare tra Della Valle e Agnelli, in lotta anche nella partita Rcs. Per il montenegrino ci sono anche l’Arsenal e il Manchester City che ha offerto 25 milioni di euro. Montella per l’assalto a campionato e Europa League si dovrà ‘accontentare’ di Giuseppe Rossi (arrivato dal Villareal lo scorso gennaio), di Joaquín acquistato dal Malaga e di Mario Gomez. Mica poco. ECL EUROPA

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.