Inter corsara a Spalato
Inter corsara a Spalato
Inter corsara a Spalato

Facile vittoria dell’Inter nell’andata del terzo turno preliminare dell’Europa League 2012-13. Allo stadio Poljud i nerazzurri si sono agevolmente imposti per 3-0 in casa dell’Hajduk Spalato grazie alle reti di Sneijder e Nagatomo nel primo tempo, e di Coutinho nel secondo. Tutto davvero facile. Ma Stramaccioni preferisce sottolineare i meriti dei suoi ragazzi anziché i limiti degli avversari: “Avevamo preparato questa sfida nei dettagli. Penso che l’Inter sia stata perfetta. Complimenti ai ragazzi, stiamo lavorando con la bocca chiusa e mi è piaciuto che abbiamo sempre cercato di giocare senza subire nulla. Continuiamo a lavorare bene come stiamo facendo, ma sempre con i piedi per terra”.
Si è notato sin dalle prime battute che per la formazione allenata da Mio Krsticevic ci sarebbe stato ben poco da fare contro la squadra rinnovata da Branca e Moratti, che per ora si sono visti dire no a 25 milioni di euro per Lucas Moura. La sensazione è che l’Inter dopo anni di tentennamenti e paure di cambiamento, abbia davvero imboccato una strada nuova, anche se molti nomi restano quelli di sempre: Zanetti, Cambiasso, Milito, Sneijder.
Non passano nemmeno venti minuti infatti quando il fuoriclasse olandese dei ‘rossi’ (di nerazzurro solo i bordi nella maglia utilizzata da Zanetti e compagni), servito da Milito (l’unica punta schierata da Stramaccioni),  salta un avversario, mette a sedere il portiere e sigla il vantaggio. L’uno a zero anzichè scuotere i padroni di casa dà tranquillità agli ospiti che poco prima dell’intervallo ipotecano vittoria e qualificazione quando una conclusione senza pretese di Nagatomo trova la deviazione di Maloca che batte nuovamente Blazevic.
A inizio ripresa si vede in campo Samuel che prende il posto dell’infortunato Chivu, avvicendamento tra giocatori esperti quanto logori: per il difensore rumeno subito problemi fisici con il guaio al piede destro. L’Hajduk prova a cambiare marcia con l’innesto dell’attaccante Maglica ma il copione del match non cambia di molto, con l’Inter che va vicinissima al terzo gol con Cambiasso. Tris acciuffato al 73′ con il neo entrato Coutinho: il giovanissimo brasiliano sigla un eurogol perfezionando al meglio un preciso assist di Palacio. Il prossimo 9 agosto l’esordio stagionale al Meazza sarà una passerella davanti al pubblico amico: la vera attesa sarà per il giorno dopo quando si conoscerà l’avversario da incontrare negli spareggi che danno il pass per la fase a gironi. ECL EUROPA

Uefa Europa League 2012-13 – Andata Terzo turno preliminare / Spalato, stadio Poljud

HAJDUK SPALATO-INTER  0-3 (0-2)

Hajduk Spalato: Blazevic; Vrsajevic, Maloca, Milovic, Jozinovic; Andrijasevic (54′ Milic), Radosevic; Oremus (79′ Tomas), Caktas, Ozobic (46′ Maglica);  Vukusic. All. Krsticevic.
Inter: Handanovic; Zanetti, Silvestre, Chivu (46′ Samuel), Nagatomo; Guarin, Cambiasso; Jonathan, Sneijder (66′ Coutinho), Palacio; Milito (76′ Livaja). All. Stramaccioni.

Arbitro: Huseyin Gocek (Turchia)
Reti: 19′ Sneijder, 44′ Nagatomo, 73′ Coutinho.
Ammoniti: Maloca, Radosevic, Silvestre.

Tutti i risultati dell’andata del terzo turno preliminare

Anzhi-Vitesse 2-0
KuPS-Bursaspor 1-0
Arsenal Kyiv-Mura 3-0
Dila-Anorthosis 0-1
Bnei Yehuda-PAOK 0-2
Ruch-Plzeň 0-2
Tromsø-Metalurh Donetsk 1-1
Ried-Legia 2-1
AIK-Lech 3-0
Kalmar-Young Boys 1-0
APOEL-Aalesund 2-1
Heerenveen-Rapid Bucureşti 4-0
Twente-Mladá Boleslav 2-0
Servette-Rosenborg 1-1
Steaua-Spartak Trnava 0-1
Genk-Aktobe 2-1
Gomel-Liverpool 0-1
Asteras-Marítimo 1-1
Horsens-Elfsborg 1-1
Videoton-Gent 1-0
Crvena zvezda-Omonia 0-0
Hajduk Split-Inter 0-3
Eskişehirspor-Marseille 1-1
Dundee United-Dinamo Moskva 2-2
St Patrick’s-Hannover 0-3
Sarajevo-Zeta 2-1
Vojvodina-Rapid Wien 2-1
Athletic-Slaven Koprivnica 3-1
Admira-Sparta Praha 0-2

©LECHAMPIONS.it. Tutti i diritti riservati/All rights reserved.