La delusione del Real Madrid © 2020 LECHAMPIONS. All rights reserved.

Madrid al tappeto, Atalanta al massimo

Mercoledì sera è stato completato il programma della prima giornata di fase a gironi dell’UEFA Champions League 2020-21. E le due squadre di Madrid si leccano le ferite per un esordio a dir poco scioccante: il Real perde 3-2 in casa dallo Shakhtar Donetsk, l’Atletico incassa un poker di reti dai campioni in carica del Bayern Monaco.
I vincitori dell’ultimo Mondiale per Club non stanno sul tetto del mondo a caso: impressionante la supremazia contro una squadra di livello come quella allenata da Diego Simeone. All’Allianz Arena gli uomini di Flick si sbarazzano agevolmente degli avversari (in campo per 76′ anche l’ultimo arrivato Luis Suarez) con due gol per tempo firmati dalla doppietta da applausi dell’ex Juve Coman, da Goretzka e dal bolide dalla distanza di Tolisso. Mai in partita gli spagnoli che, la prossima settimana, nel gruppo A, sono già obbligati a vincere il match casalingo contro il Salisburgo che ieri in Austria è stata fermata 2-2 dalla Lokomotiv Mosca.
Non stanno meglio come detto i cugini dei colchoneros che allo stadio Alfredo Di Stefano si sono arresi alla sorprendente squadra di Luis Castro avanti di tre gol già dopo la prima frazione di gioco. A inizio ripresa le repentine e bellissime reti di Modric e Vinicius Junior avevano illuso Zidane ma di lì in poi il tabellino marcatori non è cambiato. I blancos, nel raggruppamento B, tra sette giorni, cercheranno riscatto in casa del Borussia M’gladbach che ieri ha sfiorato la vittoria a San Siro contro l’Inter. Dopo quella patita nel derby di campionato col Milan, nuova delusione per Antonio Conte salvato da Lukaku al 90′ quando i suoi erano sotto 2-1.
Ci sono nerazzurri che stanno decisamente meglio, sono quelli dell’Atalanta. Il 4-1 di serie A subito sabato scorso a Napoli doveva essere subito cancellato, la Dea lo ha fatto nel miglior modo. Quattro reti (da cineteca quella di Gomez) al malcapitato Midtjylland, alla prima esperienza nella massima competizione europea e vetta nel gruppo D conquistata. Come il Liverpool che ha vinto di misura (decisivo un autogol di Tagliafico dopo la mezzora) contro l’Ajax al Johan Cruijff Arena.
Ieri in campo anche il raggruppamento C dove Manchester City e Olympiacos non hanno fallito gli appuntamenti tra le mura amiche (con le porte quasi chiuse causa covid19 bisogna però accettare il fatto che non è più così influente il fattore campo). I ragazzi di Pep Guardiola vincono in rimonta (3-1) contro il Porto, i greci impiegano 90′ per avere la meglio sull’Olympique Marsiglia. A Pedro Martins è servito Koka, in campo dal minuto 84 per Masouras. LECHAMPIONS EUROPA