Bayern Monaco in festa © 2020 LECHAMPIONS. All rights reserved.

Ottavi di fuoco per Lazio e Atalanta, Porto-Juve

Bayern Monaco per la Lazio, Real Madrid per l’Atalanta. Che non sarebbe stata una pesca buona già lo sapevano, ma vedersi ‘accoppiare’ a corazzate simili fa sempre un certo effetto. Negativo. C’è tempo per pensarci, per organizzarsi e per preparare al meglio due partite che aldilà di tutto saranno uniche e da giocare. Detto questo probabilmente l’ostacolo impossibile lo ha la Lazio: il Bayern Monaco è sempre una macchina perfetta in campionato come in Europa. Le merengues di questi tempi (ma ora in ripresa) invece possono fare almeno sperare i nerazzurri di Gasperini che comunque dovranno compiere il miracolo.
E veniamo ai campioni d’Italia della Juventus che, dopo il colpaccio a Barcellona, poteva ottenere un impegno, meno proibitivo. Dall’urna di Nyon è uscito il Porto. Squadra battibile ma non ci si deve dimenticare quello successo pochi mesi fa con il Lione.
Completeranno le sfide degli ottavi: Borussia Monchengladbach-Manchester City, Atletico Madrid-Chelsea, Lipsia-Liverpool, Siviglia -Borussia Dortmund e un affascinante Barcellona-Paris Saint Germain.

I commenti dei club italiani dopo il sorteggio in Svizzera

Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta: “Il Real Madrid è una squadra fantastica, è la storia del calcio mondiale. Sarà una grande esperienza per noi e siamo felicissimi di poter disputare un altro incontro di livello mondiale. Per noi è un grande orgoglio andare ancora una volta agli ottavi di Champions. Ha permesso alla società di crescere e questo per noi è molto importante. Vogliamo fare bella figura, è la cosa principale quando incontri questi squadroni. Abbiamo un programma di crescita graduale, sperando di essere premiati dai risultati”.

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio: “Affronteremo la squadra campione in carica, sarà un motivo di grande stimolo per crescere e per fare bene. Proveremo ad arrivare a questo appuntamento nel migliore dei modi”.

Pavel Nedved, dirigente della Juventus: “In Champions sono tutti forti. L’anno scorso siamo usciti con il Lione, queste squadre sono abituate a giocare queste partite e lo stesso vale anche per il Porto. Sarà importante arrivare al momento giusto in forma. Conosco l’allenatore del Porto, Conceiçao, abbiamo giocato insieme nella Lazio. È un ottimo tecnico, gioca con un 3-5-2 organizzato, saranno due sfide difficili. E’ una sfida che va affrontata come abbiamo fatto contro il Barcellona, giocando il nostro calcio per crescere e avere le nostre convinzioni. Possiamo anche essere favoriti, non è un problema. Il problema è arrivare a quel momento in ottima forma e l’anno scorso non ci siamo riusciti. Ronaldo torna in Portogallo? Cristiano viene dallo Sporting, sarà un derby per lui. Comunque è sempre concentrato e difficilmente sbaglia queste sfide”. LECHAMPIONS EUROPA