Santos, Racing e Nacional avanti adagio

Qualificazione ai quarti della Coppa Libertadores 2020 molto sofferta per tre delle favorite alla vittoria finale. A Racing Club de Avellaneda e Nacional sono serviti i tiri dagli undici metri per avere rispettivamente la meglio sul Flamengo e sull’Independiente Valle, il Santos ha passato il turno pur perdendo di misura tra le mura amiche.
Gli argentini, dopo l’uno a uno a Buenos Aires, a Rio de Janeiro erano avanti di un gol fino al 93′ in virtù della rete di Sigali poi hanno subito la doccia fredda con il gol di Willian Arao. Il centrocampista di Rogerio Ceni però nei tiri dagli undici metri trasforma la sua serata sbagliando il quarto penalty (Arias neutralizza il tiro troppo centrale) dei rossoneri e regalando a Fabricio Dominguez la possibilità di chiudere la sfida. L’uruguaiano ringrazia e per il Racing è festa. Passiamo al Nacional che a Montevideo ripete il pari a reti bianche ottenuto in Ecuador e si salva nella lotteria dei calci di rigore dove, dopo gli errori di Carballo e Schunke, è decisivo Martinez.
Qualificazione da batticuore come detto anche per il Santos di Cuca che dopo aver vinto i primi 90′  in casa della Liga de Quito, a San Paolo deve accontentarsi di passare al turno successivo inchinandosi alla rete di Zunino.
Meno complicato il ritorno degli ottavi per il River Plate che al pareggio ottenuto in extremis in casa dell’Atletico Paranaense ha aggiunto il successo per 1 a 0 in Argentina grazie a De La Cruz. Stesso discorso vale per il Gremio che ha nuovamente battuto il Club Guaranì per 2-0.
Tanti gol a legittimare una netta superiorità hanno invece caratterizzato le qualificazioni del Palmeiras contro il Delfin e del Libertad (in campo dal 56′ il sempreverde Oscar Cardozo fa doppietta) ai danni del Jorge Wilstermann.
Il programma delle gare di ritorno degli ottavi di finale si completerà il prossimo 10 dicembre con Boca Juniors-Internacional (andata 1-0: Tevez gol e esultanza con la maglia che fu di Maradona). LECHAMPIONS AMERICA